Il Comune snobba i lavoratori: nulla di fatto in Prefettura. I sindacati: «Avanti con la lotta»

Scritto da , 14 maggio 2013

Nulla di fatto ieri mattina in Prefettura tra organizzazioni sindacali ed amministrazione comunale. Il tavolo in Prefettura ha avuto esito negativo con l’amministrazione, rappresentata dai suoi dirigenti, che ha mantenuto le proprie posizioni sulla vertenza con i comunali, respingendo la proposta delle organizzazioni sindacali. Insomma si preannunciano nuove battaglie già per i prossimi giorni. «Con senso di responsabilità – spiega Raffaele Vitale della Cisl – ci siamo resi disponibili per la ripresa della corrette relazioni sindacali, ad adeguare e sottoscrivere il contratto decentrato integrativo in vigore entro e non oltre il 30 giugno prossimo. Fermo restando che l’amministrazione si assumesse l’onere di mantenere inalterarto il vigente contratto fino alla data di sottoscrizione, nonché liquidasse le indennità accessorie maturate, compresa l’anticipazione del primo quadrimestre delle performance entro e non oltre questo mese». «Ciò – proseguono dalla Rsu del Comune di Salerno – per la giusta tranquillità ai dipendenti dell’Ente». «L’atteggiamento di netta chiusura – dicono ancora dai sindacati – da parte pubblica ci porta a confermare lo stato di agitazione ed il blocco di tutte le prestazioni lavorative che vanno oltre il normale orario di servizio. Nei prossimi giorni, inoltre, saranno intraprese azioni di protesta da parte della Rsu del Comune di Salerno».

 

14 maggio 2013

Consiglia