Il Comune di Salerno verso la rescissione del contratto con la Soget?

Scritto da , 10 marzo 2017

 

di Brigida Vicinanza

Potrebbe essere rescisso il prossimo anno il contratto con la società che si occupa della riscossione dei tributi a Salerno, la Soget. Dopo il caos degli ultimi mesi infatti il Comune di Salerno – come già anticipato – ha avviato un contenzioso con l’agenzia di Pescara, in quanto ritenuta colpevole di molti errori nell’ultimo periodo, soprattutto per quanto riguarda la riscossione di multe auto del 2012. Un “errore materiale”: si era difesa così la società dopo le sollecitazioni dell’amministrazione comunale guidata da Enzo Napoli. Gli errori materiali hanno però costretto i cittadini salernitani a fare i conti con il pagamento di alcune sanzioni già pagate in passato e di qui ad affidarsi a legali e commercialisti per far valere i propri diritti. La Soget intanto aveva promesso di “restituire” la somma a chi si era già prodigato a pagare per evitare conseguenze legali. Ma non è bastato e infatti da Palazzo di Città è arrivata la stoccata, un contenzioso che aprirebbe però scenari ulteriori. Le ultime vicende pare non siano andate giù all’amministrazione comunale, che sta già pensando alla rescissione del contratto per il prossimo anno. La mancata adesione al programma di “rottamazione” delle cartelle sarebbe dovuta proprio alla volontà di “divorziare” dalla società Soget: l’ok alla possibilità di spalmare le tasse ai cittadini avrebbe infatti dato una conferma del servizio ulteriormente e dunque una proroga del contratto. Per il Comune di Salerno però è risultato impossibile rompere da subito, in quanto all’interno degli uffici comunali non c’è un numero di persone utile a caricarsi di un lavoro così. Dunque, potrebbe esserci un addio tra Soget e Comune di Salerno, forse per buona pace dei cittadini.

 

Consiglia