Il Comune di Salerno cerca contributi da Regione Campania per l’acquisto di testi per adulti e ragazzi

Scritto da , 3 Aprile 2021
image_pdfimage_print

Il Comune di Salerno chiede un contributo alla Regione Campania a sostegno delle Biblioteche di Ente locale e di interesse locale per l’Esercizio Finanziario 2021. L’amministrazione è infatti al lavoro per l’incremento e il miglioramento delle raccolte librarie e documentarie avvalendosi del contributo messo a disposizione da Palazzo Santa Lucia per la valorizzazione di promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche, attraverso l’Avviso pubblico per l’accesso ai contributi a sostegno delle Biblioteche di Ente locale e di interesse locale per l’Esercizio Finanziario 2021. Di fatti, il Servizio Biblioteca-Emeroteca del Comune di Salerno opera dal 12 dicembre 1998 presso la sede di Villa Carrara. Ad oggi, infatti, si rende necessario rispondere in maniera adeguata ai bisogni espressi dall’utenza, con particolare riferimento alle giovani generazioni, procedendo ad un aggiornamento mirato delle raccolte librarie e l Programma di “Incremento e miglioramento delle raccolte librarie e documentarie” risulta essere tra le tipologie di iniziative ammesse a contributo ai sensi del succitato Decreto Dirigenziale. Nello specifico, per la sezione adulti il Comune cerca 78 testi di letteratura e retorica per 1.300 euro; 17 testi di scienze sociali per 300 euro; 23 testi di scienze naturale per 2mila euro, per un totale di 118 testi, pari a 2.000,00 euro. Per la sezione ragazzi si cercherà invece di acquistare 72 testi tra fiction e saggi, per mille euro. In totale, i testi a disposizione della biblioteca di Villa Carrara dovrebbero essere 190, per un totale di 3.000,00 euro. (er.no)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->