Il commiato di Sanderra: «Grazie a tutti»

Scritto da , 22 ottobre 2013

SALERNO. “Il calcio va così, ringrazio tutti”. Poche parole, nessuna voglia di fare polemica ma tanta delusione. Saluta tutti così Sanderra. La sua avventura a Salerno è durata sette partite per un totale di nove punti. Arrivato con grande entusiasmo in granata, dopo la storica promozione in serie B conquistata con il Latina, il tecnico non è riuscito a lasciare il segno: “E’ normale essere dispiaciuti” – prosegue l’ex tecnico granata – “è inevitabile. Cosa non ha funzionato? Ma no, lasciamo stare”. Piuttosto che polemizzare il tecnico che ha voluto precisare di non essersi dimesso ma di aver trovato un accordo con il patron Lotito, vuole ringraziare tutti: “Ringrazio innanzitutto la società per avermi dato questa opportunità e per la fiducia concessami in estate. Poi voglio ringraziare i giocatori che si sono messi con entusiasmo a mia disposizione e infine i tifosi che hanno sostenuto con grande passione la squadra”. Dichiarazioni formali, quasi di rito, ma conoscendo il carattere di Sanderra era inimmaginabile qualsiasi polemica nei confronti della Salernitana o nei riguardi di questo o quel calciatore o di qualche dirigente. Anzi è forse la prima volta che un tecnico esonerato affida al sito ufficiale del club che lo ha sollevato un saluto e un ringraziamento. Di solito è il contrario. Quando un club esonera un tecnico è solito formalmente ringraziarlo e augurargli buona fortuna. Questa volta è accaduto il contrario: “Va bene così” – conclude un Sanderra quasi sollevato – “ripeto, auguro alla squadra di fare un gran campionato e di portare in alto questa squadra, come la città e la tifoseria meritano”. Un commiato da galantuomo, quello di Sanderra, uomo di campo che avrebbe meritato maggiori fortune. fabset

Consiglia