Il Codacons deposita un esposto contro Governo e Regioni

Scritto da , 17 Agosto 2020
image_pdfimage_print

Tra i primi a chiedere la chiusura delle discoteche in questo periodo è stato il Codacons che oggi a presenterà una formale denuncia contro il Governo Italiano e i presidenti delle Regioni per concorso in epidemia colposa e attentato alla salute pubblica. “Chiudere ora le discoteche quando tra luglio e agosto sono state organizzate centinaia di serate vuol dire chiudere la stalla quando i buoi sono già scappati – afferma il presidente Carlo Rienzi – Le immagini sono quelle di piste da ballo sovraffollate, dove i giovani ballano attaccati uno all’altro senza mascherine e senza il rispetto delle distanze. Una vergogna e un rischio per la salute pubblica, causato da Governo e Regioni che hanno ceduto alla lobby dei gestori dei locali”. Per tale motivo il Codacons depositerà oggi alle Procure della Repubblica di tutto il territorio un esposto in cui si chiedono indagini nei confronti del Governo e dei presidenti delle Regioni per concorso in epidemia colposa e delitti colposi contro la salute pubblica.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->