Il Città di Nocera sogna con bomber Majella: «L’obiettivo? Semplice, vincere il campionato»

Scritto da , 20 Agosto 2015
image_pdfimage_print

di Filippo Attianese

NOCERA INFERIORE. Una vera e propria macchina da gol. Rosario Majella è uno dei bomber più prolifici del panorama dilettantistico nazionale, con quasi quattrocento gol messi a segno in carriera. Un attaccante dal fiuto sopraffino, pronto a trascinare il Città di Nocera alla promozione dopo aver contribuito in maniera sostanziosa, con ventitré reti, alla risalita della Turris nella passata stagione. Le primavere alle spalle per l’attaccante partenopeo sono trentasei ma la voglia di essere protagonista resta quella di un giovanissimo: “non ho assolutamente intenzione di fermarmi,” spiega l’attaccante molosso, “voglio continuare su questo binario, continuare a segnare come ho fatto negli ultimi anni; ora ho un nuovo obiettivo che è quello di contribuire alla rinascita di una società gloriosa come quella rossonera: spero di poter fare la mia parte a suon di gol.” E di certo arrivare a Nocera è uno stimolo in più per la punta partenopea: “essere qui è un onore per me,” prosegue Majella, “so di essere arrivato in una piazza importante che merita altri palcoscenici e che fino a pochi mesi fa ha affrontato ben altre categorie; nel corso della mia carriera ho sempre giocato in piazze calde, preferisco queste piazze che mettono pressione ma sonno regalare anche grandi emozioni, mi esalto in situazioni del genere: la speranza è quella di trovare il giusto feeling anche qui a Nocera, di avere uno stadio pieno, colorato di rossonero, pronto a sostenerci contro ogni avversaria.” E da calciatore esperto l’attaccante rossonero non nasconde le sue ambizioni: “inutile fare giri di parole, l’obiettivo è quello di vincere il campionato,” spiega Majella, “sappiamo che non sarà facile, ci saranno tante squadre che proveranno a darci filo da torcere; sarà fondamentale affrontare il torneo con grande umiltà e professionalità, sudare la maglia ogni Domenica per provare sempre a portare a casa i tre punti: con questo spirito, senza presunzione, potremo arrivare lontani.”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->