Il centro Verrengia al fianco di In Vino Civitas, tamponi a 5 euro per chi non ha il green pass

Scritto da , 19 Novembre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

La sicurezza prima di ogni altra cosa. E’ questa la parola d’ordine messa in atto dagli organizzatori di “In Vino Civitas”, la fiera del vino che si terrà domani e domenica alla Stazione Marittima di Salerno. Per garantire ad espositori e visitatori, come detto, la sicurezza migliore ed il rispetto di tutti i protocolli anticovid gli organizzatori, l’associazione Createam, la Cna di Salerno e la Camera di Commercio hanno messo in campo diverse strategie. In primo luogo la nomina di un Covid manager, l’architetto Francesca Zoccoli che coordinerà tutte le operazioni ed interverrà sul posto con la sua presenza per trovare soluzioni in caso di difficoltà o di mancato rispetto delle norme attualmente in vigore. Secondo aspetto, molto importante, sarà il controllo sui greenpass e la temperatura che avverrà all’esterno della Stazione Marittima, dove si potrà accedere solo se in possesso della certificazione vaccinale. Chi non la ha, però, potrà rivolgersi alla apposita postazione messa a disposizione dai centri Verrengia, partner sanitario della manifestazione, che forniranno tamponi rapidi (al costo calmierato di soli cinque euro) ed in cinque minuti rilasceranno la certificazione greenpass necessaria per l’ingresso ad In Vino Civitas. La strumentazione terrà conto anche in tempo reale il numero delle persone che accedono all’interno della stazione marittima, consentendo all’organizzazione di tenere sotto controllo le presenze negli spazi dove appositi steward inviteranno ad evitare assembramenti e consentiranno di abbassare la mascherina solo per le degustazioni. Ma non finisce qui. All’interno, su un percorso definito, oltre ai normali dispenser distribuiti per tutta l’area della stazione marittima per la sanificazione delle mani, In Vino Civitas testerà un nuovo strumento per la sanificazione delle mani. Si tratta di Sani Hands’, un dispositivo che disinfetta le mani in pochi secondi. È un prodotto innovativo dell’azienda Penta Care Automazioni, partner di In Vino Civitas: sono sufficienti due secondi per ottenere un livello di sanificazione pari a quello di un chirurgo che entra in sala operatoria. L’operazione è totalmente touchless: si infilano le mani all’interno di un apparecchio che assomiglia a un distributore automatico e una nebulizzazione ad alta pressione igienizza le mani all’istante, garantendo l’isolamento da batteri e virus per alcune ore.” Naturalmente rivolgiamo un appello alla collaborazione e al senso di responsabilità di tutti gli espositori ed i visitatori- ha dichiarato Sergio Casola, presidente di Createam-la nostra idea è che gli eventi non debbano fermarsi e che in Vino Civitas sia un modello per dimostrare che, con le dovute precauzioni, tutte le attività possono andare avanti”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->