Il centro commerciale Maximall di Pontecagnano porta Gianni Lettieri al Tar

Scritto da , 17 gennaio 2017

di Andrea Pellegrino

Il Maximall di Pontecagnano Faiano porta Gianni Lettieri al Tar. La società “Gestioni Commerciali” ha, infatti, impugnato il provvedimento del Comune di Salerno che ha autorizzato la rimozione dei vincoli e l’ampliamento, dunque, della superficie di vendita di un centro commerciale. Si tratta non delle Cotoniere di Fratte, bensì de “La Fabbrica” – ex Medsolar – che nascerà nella zona industriale di Salerno. Anche in questo caso Lettieri ha riconvertito l’opificio industriale in un centro commerciale. Oltre al Comune di Salerno (difeso dall’avvocato Antonio Brancaccio), la “Gestioni Commerciali” assistita dall’avvocato Marcello Fortunato ha citato in giudizio anche la Regione Campania, la Provincia di Salerno, l’Autorità di Bacino Regionale in Destra Sele; il Comune di Pellezzano ed il Ministero per i beni e le attività culturali. In particolare, la società Gestioni Commerciali s.r.l., come in atti rappresentata e difesa, ha impugnato il provvedimento con il quale il Comune di Salerno aveva autorizzato, rimuovendo i vincoli preesistenti, la realizzazione di un Centro Commerciale in attuazione di un Programma di Riqualificazione Urbanistica risalente all’anno 2004. Il Tar ora ha chiesto di acquisire gli atti, con riferimento alla documentazione amministrativa relativa al procedimento, prima della prossima udienza fissata per il 29 marzo.

Consiglia