Il caso Catania rallenta l’ingaggio di Sciaudone

Scritto da , 15 luglio 2015

di Marco De Martino

SALERNO. Che sia completa all’80% oppure no, la Salernitana ha bisogno di rinforzi. Nonostante l’innesto di Eusepi (da ieri è ufficialmente della Salernitana, triennale per lui), Liverani, Fall (che dovranno attendere lo svincolo per firmare), Strakosha e Pollace, servono ancora almeno quattro elementi alla compagine granata. Innanzitutto Torrente ha manifestato la necessità di integrare il centrocampo con elementi di categoria. Accanto a Moro, Pestrin e Bovo, serve almeno un altro elemento di caratura che abbia una grande esperienza in serie B. L’identikit di questo calciatore corrisponde a Davide Sciaudone, centrocampista che Torrente ha avuto a Bari e che è di proprietà del Catania. L’ammissione degli etnei alla serie B, ufficializzata dalla Covisoc, rallenta la trattativa che si concretizzerà solo quando la società siciliana sarà radiata e dunque dovrà ripartire dai dilettanti, svincolando così tutto il proprio parco calciatori. La decisione sarà ufficializzata solo a fine mese e così la Salernitana dovrà ancora attendere prima di dare l’assalto decisivo a Sciaudone. Lo stesso discorso potrebbe essere fatto per Schiavi e Maniero, altri obiettivi di Fabiani, ma è chiaro che questi due calciatori viaggiano su ingaggi abbastanza elevati ed è più difficile trovare un’intesa che vada bene ad entrambe le parti. Serve anche un terzino sinistro che faccia concorrenza a Franco. Dopo quello del giovane atalantino Nava nelle ultime ore è spuntato il nome del 23enne terzino sinistro del Varese De Vito, ex dell’Avellino. Anche per lui, dopo il fallimento dei lombardi, potrebbe arrivare a parametro zero ma solo dopo la svincolo d’ufficio. Un altro ruolo da coprire è quello di esterno d’attacco. Dopo i vari Troianiello, Fedato, Galano, Stoian, Doumbia e Cutolo, sembra prendere corpo l’interessamento nei confronti dello stabiese Nicastro. Per lui Fabiani avrebbe offerto in campo il cartellino di Bocchetti, la Juve Stabia potrebbe chiedere il prestito di Fall. In ogni caso è una trattativa che andrà avanti ancora per un po’. Altro obiettivo dichiarato della Salernitana è il centrocampista della Lazio Crecco, sul quale però si è fiondato con decisione il Pescara. La sensazione è che se il calciatore interessa davvero a Torrente, verrà richiesto l’intervento diretto di Lotito nella trattativa altrimenti sarà lasciato andare in Abruzzo senza colpo ferire. Per la difesa, sfumato ormai definitivamente Scognamiglio, oltre al già citato Schiavi Fabiani tiene d’occhio sempre Meccariello della Ternana, Polenta del Genoa e Borghese dello Spezia.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->