Il Cannalonga vola in Prima

Scritto da , 20 maggio 2013

: Straordinaria giornata di sport al “Prignani” di Novi Velia che  ospita lo scontro diretto tra le due squadre protagoniste dell’intera stagione e che, proprio all’ultimo turno di campionato, si giocano la promozione in prima categoria. Avvantaggiato il Castelnuovo Cannalonga che avendo due punti in più in classifica può giocare su due risultati utili. Il Novi Velia, invece, per arrivare primo deve assolutamente vincere. Il colpo d’occhio della tribuna del “Prignani” è eccezionale, stracolma di tifosi equamente divisa tra le due squadre. Dopo pochi minuti si capisce subito che il Castelnuovo è entrato in campo con maggiore concentrazione rispetto ai padroni di casa e dopo 18’ si porta in vantaggio: calcio d’angolo battuto da Antuoni C., svetta di testa, in mezzo all’area di rigore,  Cairone che insacca la palla alle spalle di Ponzo mandando in visibilio i propri tifosi. Al 32’ episodio dubbio in area di rigore del Castelnuovo con Tangredi T. che sembra toccare con un braccio la palla su un tiro di De Bernardo da distanza ravvicinata. L’arbitro, piazzato in ottima posizione,  fa proseguire tra le vibranti proteste da parte di tutti i giocatori del Novi Velia. Prima del riposo, uno-due micidiale del Castelnuovo. Al 41’ Fariello proprio dalla linea dei sedici metri fa partire un grande tiro che e palla che si insacca proprio all’incrocio dei pali alla destra di Ponzo. Passa un solo minuto ed è Vita che si destreggia in area, si libera di Aloia batte di destro, palla che colpisce la parte interna della traversa e si infila in rete. Si va al riposo, dunque, sul 3-0 a favore del Castelnuovo. Ad inizio ripresa ci si aspetta la reazione del Novi Velia, ma è ancora il Castelnuovo ad andare in gol. E’ il 6’ quando la palla arriva sui piedi di Recchiuti A., completamente solo in area di rigore avversaria, quarda il portiere e lo trafigge sulla sua destra, per il 4-0. Il Novi Velia praticamente scompare dal gioco, passano dieci minuti e i ragazzi di Cortazzo arrotondano ulteriormente il punteggio, ancora con Recchiuti A., che questa volta in diagonale batte per la quinta volta Ponzo. Nel finale il Castelnuovo legittima ulteriormente la vittoria della partita e del campionato con altri due gol: al 28’ Carbone C., entrato in campo da poco, riceve la palla giusta proprio all’altezza del dischetto del rigore e di piatto destro batte Ponzo. Al 37’ è il capitano Antuoni A. a chiudere la goleada con un tiro rasoterra da fuori area. Al fischio finale grande festa dei giocatori e dei numerosi tifosi. Il Castelnuovo Cilento (alias Cannalonga), per la prima volta nella sua storia, viene promosso nel campionato di Prima categoria.  

(approfondimenti sul quotidiano di domani)

 

NOVI VELIA 0

CANNALONGA  7

NOVI VELIA: Ponzo, Iannuzzi N., Ogliaruso, Sansone, Aloia, Guida (32’ st. Iannuzzi A.), Guzzo, Romanelli, Di Palma, Maiese (22’ st. Mastrogiovanni), De Bernardo. All. De Cesare.

CANNALONGA: Sansone, Recchiuti G., Carbone A., Fariello, Cairone, Tangredi T., Vita (26’ st. Carbone C.), Antuoni A., Recchiuti A. (39’ st. Tangredi G.), Antuoni C., Rea. All. Cortazzo.

ARBITRO: Sig. Palmieri di Avellino.

RETE: 18’ pt. Cairone, 41’ pt. Fariello, 42’ pt. Vita, 6’ st., 16’ st. Recchiuti A., 28’ st. Carbone C., 37’ st. Antuoni A.

NOTE: Spettatori 300 circa. Espulso al 23’ st. Guzzo, ammoniti Maiese e Ogliaruso.

NOVI VELIA

Consiglia