Il bomber salernitano Fella all’Arechi e i tifosi avellinesi lo vogliono fuori squadra

Scritto da , 27 Novembre 2012
image_pdfimage_print

Da un sito avellinese  (tutto Avellino) si alimenta una nuova e sterile polemica che ricorda quella dell’anno passato che riguardava il bomber Apicella che  dopo aver realizzato un gol, esibì una maglia granata. Questa volta a finire nel mirino dello stupidario del tifo verde è Giuseppe Fella, attaccante dell’Avellino classe 1993. La giovane punta, che tanto sta impressionando nei campionati Giovanili e che in estate ha convinto anche Massimo Rastelli, è stato taggato sul suo account Facebook in una foto che lo riprende mentre è in compagnia dell’ amico Luigi Barbaria (nella foto) ad assistere allo stadio Arechi ad una gara della Salernitana (ma non quella col Fondi come erroneamente riportato). Apriti cielo. I tifosi biancoverdi che hanno visto la foto, si sono indignati chiedendo l’esclusione dalla rosa dell’Avellino del giovane calciatore.  Fella, nato a Salerno, precisamente a Matierno, è davvero un piccolo campioncino. Cresciuto nell’Ogliarese, fu prelevato dalla Cavese e  nella stagione 2011/2012 va al Cittadella dove in 23 presenze segna 5 reti, confermando le sue doti straordinarie. Tanto che l’Avellino lo nota e lo ingaggia subito. Quando non trova spazio nella prima squadra viene impiegato nella formazione Berretti dove ha già siglato 8 gol. Insomma un professionista esemplare che non ha dimenticato nè i suoi amici nè la sua passione per la Salernitana. Ma che quando va in campo con la maglia dell’Avellino fa valere tutta la sua bravura. Ora il giovane Fella è dispiaciuto per questi attacchi e per queste polemiche che hanno voluto scatenare nei suoi confronti. Stesse tranquillo i suoi amici, Luigi Barbaria, i ragazzi di Ogliara e il popolo granata gli sono vicini. E certamente un giorno verrà a segnare all’Arechi, davanti al pubblico granata.
                                                                                                           

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->