Il barbiere eroe: “Così ho salvato Alfredo”

Scritto da , 7 Novembre 2012
image_pdfimage_print

“Ho sentito gridare e mi sono trovato il povero Alfredo sanguinante davanti gli occhi”. Così il signor Mario Cucciniello racconta ancora incredulo ciò che è accaduto subito dopo la tentata rapina, avvenuta nel pomeriggio di martedì all’interno del Compro Oro – Regolt, situato nel quartiere di Mercatello. Il signor Mario è lo storico barbiere del rione, esercita la sua attività dal 1970 ed ha il negozio accanto a quello di Alfredo Gentile. Lui è stata la prima persona che ha soccorso la povera vittima dopo l’accoltellamento subito durante la tentata rapina.
Signor Mario cosa è successo veramente ieri sera (martedì per chi legge, ndr)?
“Io ero all’interno del negozio e stavo esercitando, come faccio quotidianamente, il mio mestiere di barbiere. Ad un certo punto, mentre ero in compagnia di un cliente, ho sentito delle forti urla provenire dal negozio accanto e mi sono spaventato”
E cosa ha fatto?
“Sono uscito immediatamente fuori e mi sono trovato davanti gli occhi il povero Alfredo tutto sanguinante, disteso per terra, proprio di fronte l’entrata del suo esercizio commerciale”
Cosa le ha detto?
“Mario aiutami, sto morendo”
E lei come ha reagito?
“Ho tentato di tamponare il più possibile le ferite ma non c’era niente da fare. Per fortuna proprio in quel momento si è trovato a passare un medico che abita nel quartiere, che, vista la situazione, si è fermato per aiutarmi insieme ad alcuni dottori della farmacia di quartiere. A quel punto abbiamo allertato l’ambulanza, che è giunta una decina di minuti dopo, insieme alle forze dell’ordine. Sono stati dei minuti orribili, da dimenticare”
Da quanto conosce Alfredo Gentile?
“ Da un po’ di tempo e lo considero davvero un bravissimo ragazzo, un gran lavoratore, una persona tranquilla, serena, disponibile con tutti. Ha alle spalle una buona famiglia e accanto una ragazza con la quale si è sposato da poco”
Qualcuno dice che è tornata la paura a Mercatello. E’ così?
“Direi che quello di ieri (martedì per chi legge, ndr) è stato davvero un bruttissimo avvenimento. Non accadevano rapine del genere, così violente, da tantissimo tempo. Certo, qualche scippo ogni tanto capita anche qui ma una cosa di questo tipo non me la sarei mai aspettata. Mercatello è sempre stato un quartiere molto tranquillo, in particolare via Trento”
Ha avuto notizie di Afredo?
“Si, un amico che è andato a trovarlo in ospedale mi ha detto che è uscito dalla Rianimazione ed ora si trova in reparto. Sono davvero molto felice e spero che si riprenda presto”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->