Iannone: “Basta sbarchi al porto di Salerno”

Scritto da , 3 Aprile 2021
image_pdfimage_print

Preservare il porto di Salerno da futuri sbarchi, dopo che “decine di navi che hanno portato sul territorio salernitano diverse migliaia di immigrati spesso scappati poi dai centri di accoglienza rimanendo raminghi tra le strade cittadine”. È quanto chiede, nella sua interrogazione parlamentare, il senatore di Fratelli d’Italia Antonio Iannone, indirizzata al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, dopo lo sbarco dei migranti avvenuto al porto di Salerno. A lanciare la notizia, mercoledì mattina, proprio il parlamentare salernitano che chiede al ministro se “risulta che il salvataggio sia stato operato dalla nave turca a 20 miglia dalla costa della Grecia ma che le Autorità locali, rifiutandosi di far sbarcare i migranti in Grecia, abbia ordinato alla nave turca di portarli in Italia è segnatamente a Salerno dove era già diretta; se il Ministro ritenga che questo eventuale atteggiamento delle Autorità greche non rappresenti una violazione ed arrechi un potenziale grave pregiudizio all’Italia soprattutto in piena pandemia; se il Ministro intenda preservare il porto di Salerno presso il quale, negli ultimi anni, sono sbarcate decine di navi che hanno portato sul territorio salernitano diverse migliaia di immigrati spesso scappati poi dai centri di accoglienza rimanendo raminghi tra le strade cittadine, impegnati in stili di vita che deturpano il decoro dei luoghi e, in molti casi, si sono dati a commettere reati con particolare riferimento alle violenze ed allo spaccio”. A insorgere anche il coordinamento regionale della Lega Campania che si dice pronto ad attivarsi nelle sedi opportune per capire se le coste campane sono entrate di fatto nelle nuove tratte di trafficanti di esseri umani. (er.no)

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->