Iannone: «Alle Regionali dimostreremo il nostro peso»

Scritto da , 30 dicembre 2014

di Francesco Carriero Con il 2014 ormai agli sgoccioli è tempo di bilanci per i vertici di Fratelle d’Italia – Alleanza nazionale. la conferenza stampa convocata ieri mattina però, non è stata solo l’occasione per guardare a quanto fatto negli ultimi 365 giorni, ma anche per tracciare la rotta in vista dei prossimi impegni elettorali. Proprio dal territorio e dall’organizzazione del partito nei 158 comuni della provincia partirà il lavoro che condurrà fino alla chiamata alle urne per il rinnovo dei consigli comunali e per la scelta del nuovo governatore della Regione Campania. «Sarà anche un modo – ha spiegato il coordinatore provinciale Michele Cuozzo – di partire dalle istanze dei territori per poi presentarsi alle prossime regionali». Un programma chiaro quello di Fdi, che guarda alle reali esigenze dei cittadini, come ha spiegato il coordinatore regionale Antonio Iannone: «La nostra linea politica è consolidata. Diciamo no all’euro, no all’immigrazione clandestina, no alle Regioni, come aveva già previsto Almirante, lotta agli sprechi e riduzione della pressione fiscale, difesa della famiglia tradizionale senza però negare parità di diritti a nessuno». Dall’ex coinquilino di Palazzo Sant’Agostino arriva anche un duro affondo al nuovo presidente e alla sua giunta: «Canfora sembra un giorno Forest Gump e l’altro Rain Man. In 76 giorni di gestione Pd c’è stata solo una goffa corsa a poltrone e nomine e a piazzare uomini di espressione deluchiana per dar loro un sussidio politico. Convocano un consiglio per cambiare lo statuto di una partecipata ma non hanno neppure effettuato la verifica di cassa o pensato a nominare una commissione per stilare il nuovo statuto dell’ente». Fratelli d’Italia sta anche preparando la sua squadra per le Regionali, dando pieno appoggio al governatore uscente Stefano Caldoro: «Alle prossime elezioni regionali – ha dichiarato l’onorevole Edmondo Cirielli – dimostreremo il vero peso del partito. La nostra squadra, nella quale stiamo cercando di inserire nomi di stimati professionisti come Gianluigi Cassandra presidente di Asi, attirerà i voti anche dei simpatizzanti di altre forze del centrodestra e , perché no, del centrosinistra. Sosteniamo con forza il presidente Caldoro esempio di rigore e sobrietà, completamente diverso da chi crea consenso con l’esaltazione della propria persona e spese folli come fa De Luca. Il presidente Caldoro tanto ha fatto per lo sviluppo del territorio e per il riequilibrio degli scompensi che c’erano tra il nostro territorio e Napoli. A livello locale, nonostante gli ultimi sgarbi di Forza Italia in Provincia e nel Consiglio Comunale di Cava de’ Tirreni, cercheremo di allearci con forze del centrodestra, visto che aspiriamo ancora all’unità».

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->