Iannarilli, dedicata alla mia famiglia

Scritto da , 24 novembre 2013
image_pdfimage_print

E’ stato sicuramente il grande protagonista della giornata. Al pari di Montervino e di Mendicino, iannarilli è risultato decisivo. Almeno quattro le parate determinanti: “la più difficile” – esordisce Iannarilli in sala stampa – “e’ stata quella sul tap in di Curiale dopo la mia corta respinta. Comunque sono contento per il risultato. personalmente non mi abbatto quando le cose vanno male, né mi esalto adesso”. Contro il Frosinone sono arrivati i tre punti al termine di una prestazione sicuramente positiva: “Già a Catanzaro avevamo giocato una grande gara. Oggi sapevamo di non poter sbagliare. Era troppo tempo che non vincevamo in casa e anche grazie alla spinta della curva abbiamo ottenuto una vittoria sicuramente importante. negli spogliatoi abbiamo festeggiato, ma ora pensiamo subito alla coppa Italia di mercoledì”. La classifica inizia ad essere davvero interessante: “Effettivamente abbiamo guardato la classifica, ma sappiamo che prima di natale siamo attesi da quattro gare davvero difficili. Per il primo posto ci siamo anche noi”. Un obiettivo alla portata anche grazie all’arrivo di Perrone: “Il mister ci ha dato grande serenità e devo dire che eccezion fatta per il match contro il Grosseto, abbiamo sempre fatto bene. Montervino? E’ un grande. Trovo assurdo che ci sia ancora qualcuno che possa criticarlo”. In conclusione la dedica: “Dedico la vittoria ai tifosi ma anche alla mia famiglia. Oggi all’Arechi erano in venti”. (fabset)

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->