I redditi dei consiglieri regionali salernitani. Paolino la più ricca

Scritto da , 8 ottobre 2015
image_pdfimage_print

Pare che i consiglieri regionali salernitani se la passino meglio di molti colleghi d’assise. Almeno per quel che concerne i loro redditi 2014, pubblicati sul sito della Regione Campania. Cifre non altissime, in molti casi nettamente inferiori a quelle guadagnate, annualmente, da gran parte dei dirigenti del Comune di Salerno. Il consigliere salernitano più ricco è Monica Paolino, eletta tra le fila di Forza Italia che con i suoi quasi 90mila euro di reddito, supera di gran lunga – circa 10mila euro – il presidente della Regione Vincenzo De Luca (fermo a “soli” 80.455 euro) e il “terzo in classifica”, ovvero il consigliere targato Campania Libera, Nello Fiore (70.442 euro). A seguire, poi, l’ex assessore al turismo del Comune di Salerno ed esponente del Psi Enzo Maraio (55.612 euro) mentre l’ex primo cittadino democrat di Fisciano, Tommaso Amabile con 46.041 euro. Fanalino di coda Maria Ricchiuti, giovane sindaco di Novi Velia ed eletta con l’Udc con poco meno di 15mila euro. Curioso, invece, il caso di Franco Picarone, assessore dimissionario post elezione: nella sua casella, infatti, figura una dichiarazione dei redditi risalente al 2013. Una circostanza, forse, frutto di un errore. Michele Cammarano, unico consigliere salernitano del Movimento Cinque Stelle, ha presentato la sua dichiarazione in qualità di “impresa in regime di contabilità specificata”, con una somma – relativa agli introiti che vanno all’imprenditore – di circa 7.000 euro. Non pervenute, infine, le dichiarazioni dei redditi di due big: l’ex assessore comunale alla viabilità e trasporti Luca Cascone e il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Alberico Gambino. D

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->