I killer dei coniugi: l’Appello conferma l’ergastolo a Marsico

Scritto da , 29 aprile 2017

Pina Ferro

ALBANELLA. Uccisero Armando Tomasino e Maria Francesca Lamberti nella loro abitazione. I giudici della Corte d’Assise e d’Appello di Salerno hanno confermato l’ergastolo per Cosimo Marsico e inflitto 27 anni di carcere (in primo grado aveva avuto 30 anni) Radouane Halimi. Quest’ultimo ieri mattina ha chiesto di rendere delle dsichiarazioni spontanee. Messo di fronte alla Corte ha negato di voler collaborare e si è limitato a dire al giudice che, a suo parere 30 anni di carcere erano troppi per lio che aveva fatto solo il palo. Ruolo che aveva accettato in seguito ad un’offerta di denaro, pari a 500 euro, che gli era stata fatta da Marsico. Secondo gli inquirenti, Marsico vantava nei confronti del rigattiere Tomasino un credito per una partita di rame. Il giorno dell’omicidio vi sarebbe stata, alla presenza di Halimi, l’ennesima lite, culminata in decine di coltellate inferte sia ùa Tomasino che a Maria Francesca Lamberti. Nel collegio difensivo c’erano Francesco Dambrosio e Gerardo Cemablo.

Consiglia