I finanzieri piombano a Palazzo di Città, acquisizioni e notifiche sul Fusandola

Scritto da , 21 settembre 2016
comune-salerno

Si vedono i finanzieri al Comune di Salerno. L’altro ieri in tre sono saliti al quarto piano di Palazzo Guerra e hanno bussato agli uffici del settore ambiente e opere pubbliche per notificare o acquisire nuovi documenti in merito alle varie indagini condotte dalla Procura di Salerno, relative alle opere pubbliche. L’attenzione a quanto pare è concentrata sull’inchiesta sulla deviazione del torrente Fusandola al di sotto della costruente piazza della Libertà. L’inchiesta è condotta dal Pm Rinaldi e vedrebbe coinvolti alcuni tecnici del comune di Salerno. Con molta probabilità l’altra mattina sono stati notificati o degli avvisi di garanzia o una richiesta di proroga delle indagini oppure non si esclude che siano stati acquisiti altri documenti necessari all’inchiesta in corso. Secondo indiscrezioni, si indagherebbe sull’eventuale rischio esondazione del torrente che ha subìto una deviazione all’atto della progettazione di piazza della Libertà. Il tutto nasce da una denuncia di Italia Nostra- No crescent che avrebbero inoltre chiesto anche chiarimenti sempre alla Procura della Repubblica sulla approvazione del nuovo Pua di Santa Teresa ossia il piano che ha recepito le prescrizioni imposte dalla sovrintendenza con il taglio delle due torri pubbliche e l’abbassamento di pochi centimetri dell’altezza del Crescent. Ma intanto si attendono sviluppi relativamente all’inchiesta sulla deviazione del torrente Fusandola nel mentre l’ufficio Ambiente del Comune di Salerno ha già attivato tutte le procedure per il monitoraggio e la pulizia del fiume. (andpell)

Consiglia