I compensi divisi tra Romagnuolo e i suoi complici

di Pina Ferro

E’ stata una segnalazione anonima a dare il via alll’attività investigativa. Era il 13 febbraio del 2019 quando pervenne agli uffici del Nucleo operativo e Radiomobile della compagnia di Eboli giunse una segnalazione secondo la quale in località Campofiorito a Serre, era in atto un transito di autocarri dediti al trasporto di rifiuti, che scaricavano il materiale trasportato in un terreno privato nelle disponibilità di tale Antonio Romagnuolo di Serre, individuato come il gestore di fatto del traffico illecito. Secondo la segnalazione, Antonio Romagnuolo, anche con propri mezzi meccanici, caricava rifiuti e li interrava, all’interno di buche, preventivamente realizzate, occultandole successivamente con terreno, utilizzando un escavatore, presente sul posto.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi