I bambini imparano a salvare la vita alle persone

Scritto da , 29 maggio 2013

«Il pensiero che uno di questi bambini, possa un giorno, in una situazione disperata, salvare una vita, ci fa sentire orgogliosi del progetto che stiamo sostenendo». Lo ha dichiarato, emozionato, il presidente del Club Rotary Salerno Est, il dottor Renato Vicinanza, che ieri mattina, nella grande palestra della scuola elementare Medaglie d’oro, diretta dalla professoressa Franca Masi, ha presentato il progetto “Primo Soccorso per i Cittadini del Domani”: un incontro formativo dedicato ai bambini delle scuole elementari, ideato dalla dottoressa Maria Laura Vinciguerra, presidente della Commissione Progetti del Club rotariano, in sinergia con il socio professor Antonio Vairo e con il vicepresidente Pier Luigi Carraro, che intende far apprendere, quasi giocando, ma in modo serio, già dall’età di cinque anni, come eseguire correttamente la manovra di rianimazione cardiopolmonare e come funziona un defibrillatore. A spiegare tecnicamente, con dei manichini, come posizionare correttamente le mani per eseguire la manovra salva vita e come usare il defibrillatore, sono state le volontarie di “Soccorso Amico”, Manuela, Tina, Lina, Elena , Noemi, Chiara e Francesca, coordinate dal presidente, Giuseppe Satriano, che ha sottolineato l’importanza di preparare i bambini ad eseguire queste manovre. «Apprendono molto facilmente, perché per loro diventa un gioco, ma un gioco serio che col passare degli anni, gli consentirà, quando avranno 12 – 13 anni, di essere in grado di fare una rianimazione cardio – polmonare. Ci auguriamo di andare in altri istituti e di far comprendere soprattutto quanto sia importante che le scuole siano dotate di defibrillatori. Magari si può rinunciare a un computer per comprarlo e per formare il personale». Il dottor Satriano, ha ricordato che da anni “Soccorso Amico” ha brevettato il progetto di “Baby Soccorso”, che sta presentando in Italia ed anche all’estero. Soddisfatta la dirigente scolastica Franca Masi, che ha immediatamente aderito all’iniziativa proposta dal Rotary Salerno Est, coinvolgendo circa cento bambini delle classi quinte: «I bambini recepiscono molto bene questo tipo di formazione ed è importante che sin da piccoli sappiano rispondere bene in caso di emergenza. Nella nostra scuola è previsto l’acquisto di defibrillatori. Per imparare a usarli, ci stiamo attivando organizzando dei corsi di formazione riservati ai docenti e al personale Ata».
 

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->