Hanball Lanzara, il 2015 si apre nel migliore dei modi

Scritto da , 14 gennaio 2015
image_pdfimage_print

CASTEL SAN GIORGIO. L’ Handball Lanzara 2012 inaugura il nuovo anno con un successo, così come accaduto nell’ ultima gara interna di Dicembre  ai danni del Free Time Manfredonia. Stavolta  a farne le spese è stato l’ Handball Benevento di Luigi Schipani, superato col punteggio finale di 15 – 18 nella terza giornata di ritorno del campionato interregionale di Serie B maschile. Di questo ritorno in campo, tuttavia, di positivo c’è stato il solo cogliere i tre punti in palio, i salernitani difatti hanno offerto una prova sottotono e assolutamente da dimenticare, lontana dalle reali potenzialità dal team allenato da Raffaele Carmando. Nonostante le assenze del portiere Giorgio, di Corrado, Russo, Irno e La Rocca, l’ Handball Lanzara aveva tutte le carte in regola per chiudere l’incontro senza troppi patemi, invece è stata costretta a rincorrere l’avversario al termine della prima frazione di gioco, salvo poi nella ripresa allontanare immediatamente gli spauracchi di una ipotetica disfatta. A differenza della gara di andata dove i salernitani chiusero il primo parziale di gioco con un netto 14 – 5 in proprio favore, stavolta al termine dei primi 30’ di gioco erano i sanniti avanti nel punteggio col parziale di 9 – 7.  I troppi errori in fase di impostazione e, soprattutto, al tiro hanno permesso l’avanzata dei padroni di casa che non si son fatti trovare impreparati sfruttando al meglio le varie occasioni presentatesi. Nella ripresa, strigliati dal proprio allenatore, i salernitani hanno però operato immediatamente il controbreak raggiungendo, a metà ripresa, il vantaggio sul 10 – 14 per chiudere poi il match sul 15 – 18 finale. Note positive son state, comunque, l’esordio in serie B, da titolare, del pivot Under18 Alati, andato anche a segno, e la prova offerta dal giovane Ferrara. “E’ stata una partita al di sotto delle nostre possibilità – ha dichiarato Danilo Pecoraro, giocatore dell’ Handball Lanzara 2012 – abbiamo giocato una delle più brutte gare del campionato, se non la più brutta. La vittoria, comunque, fa morale, soprattutto in vista della partita di Domenica 25 Gennaio contro la Scuola Pallamano Valentino Ferrara e  certifica l’unione della squadra anche nei momenti difficili. Ritengo che siamo stati penalizzati sotto l’aspetto mentale e siamo andati in confusione soprattutto nel momento in cui è scattata la marcatura a uomo su Ricciardelli, uno dei nostri migliori terzini. Gli aspetti positivi che ci hanno fatto poi portare la vittoria a casa sono stati una maggiore grinta e una buon difesa nel secondo tempo, abbiamo inoltre condotto più volte la seconda fase. La strigliata di mister Carmando all’ intervallo è servita abbastanza, in quanto col cuore abbiamo portato la partita a casa. Come ogni settimana prepareremo nel migliore dei modi la prossima partita, cercando di migliorare ulteriormente la difesa e perfezionando anche le varie soluzioni in attacco Questa gara è molto importante in primis per testare il nostro livello di maturità ,in secundis per toglierci qualche soddisfazione contro una squadra esperta come quella beneventana”.
Vincenzo Monetti

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->