Guerra sul caso Barbarino: Coscia attacca duramente Cuozzo

Scritto da , 14 giugno 2013

Il direttore generale del Cstp, Antonio Barbarino, può annoverare un avvocato difensore d’eccellenza. Il consigliere provinciale Giovanni Coscia si scaglia contro l’assessore provinciale Michele Cuozzo, la cui colpa, a quanto pare, è stata quella di aver chiesto a gran voce le dimissioni del dg dell’azienda di trasporto pubblico locale perché considerato tra i principali fautori del tracollo economico e beneficiario di uno stipendio d’oro rispetto alle mansioni svolte e all’operato. 
E Coscia, nella sua difesa, chiede a Cuozzo la medesima cosa: le dimissioni se non si attiverà concretamente per risolvere i problemi del Cstp. 

 

14 giugno 2013

 

Servizi e approfondimenti sul quotidiano in edicola

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->