Guazzo avvisa: «Non snobberemo la coppa Italia»

Scritto da , 8 agosto 2014
image_pdfimage_print

SALERNO. Esordio in coppa Italia ma non solo. Ci sarà tanto altro nella testa di Matteo Guazzo quando domenica sera al Moccagatta esordirà con la maglia dell’Alessandria, trovandosi per la prima volta, dopo il suo discusso addio, di fronte la Salernitana. Un rapporto forte quello tra il bomber e il granata finito tra mille polemiche e col malcontento di buona parte della tifoseria granata. Ora si ritroverà di fronte il proprio passato ma nonostante il sapore particolare della sfida, Guazzo ostenta tranquillità come se fosse una partita qualunque: “E’ la prima volta che affronto la Salernitana da ex in una partita che conta- ha dichiarato a Tuttomercatoweb- ci stiamo preparando bene e anche nelle amichevoli si è visto che stiamo facendo un buon lavoro. Quindi, con tranquillità, affronteremo la Salernitana nel miglior modo possibile cercando di ottenere un buon risultato. La partita è sentita da parte loro ma anche da parte nostra- ha dichiarato in risposta alle presunta parole di Mario Somma- è la prima partita ufficiale della stagione e vogliamo mettere in pratica le cose che abbiamo provato in questo periodo durante il ritiro. Vogliamo fare il meglio possibile e ottenere il risultato”. L’ex attaccante della Salernitana si sofferma poi sulla propria condizione fisica e sulle sensazioni che si aspetta di vivere nel suo esordio al Moccagatta di Alessandria: “Sto migliorando piano piano. E’ chiaro che rispetto ad altri giocatori ho bisogno di più tempo per entrare in forma per una questione di struttura fisica. Mi conosco e sono molto sereno, sarò pronto per l’inizio del campionato. Dopo tanti anni nel calcio so che quello che conta è farsi trovare pronti quando inizia la stagione, quindi non sono affatto preoccupato. Obiettivi non ce ne poniamo, io sono abituato a stare con i piedi per terra e fare un passo alla volta, vogliamo fare un grande campionato ma dobbiamo avere pazienza e non avere fretta, a fine stagione faremo i conti. Chiaramente sono il primo che ci tiene a far bene e passare il turno perchè sono un ex. Però penso che si debba andare in campo con umiltà. Mi aspetto che il pubblico sia presente e ci dia una mano anche perchè siamo una squadra nuova, è la prima uscita ufficiale e abbiamo un grande avversario come la Salernitana”. Simone Perrotta

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->