Granata tra luci e qualche ombra di troppo

Scritto da , 29 luglio 2015
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

Quinta amichevole e quinto successo per la Salernitana di Torrente. Contro il Rimini, club neopromosso in Lega Pro, la squadra granata, condizionata dai carichi di lavoro, è parsa meno brillante rispetto al match con il Foligno. Torrente si è sgolato molto a bordo campo, cercando di dettare i giusti movimenti ma soprattutto nel primo tempo i granata hanno giocato sotto tono. Sbandando in difesa, all’inizio dopo un errore di Lanzaro con Strakosha bravo a salvare, e sul finire del tempo, quando Trevisan ha regalato il rigore ai romagnoli che hanno chiuso in vantaggio la prima frazione grazie alla trasformazione di Polidori. Tra le due occasioni del Rimini di Pane poca Salernitana ma tanto nervosismo, con un duro rimprovero di Pestrin a Calil, con il solo Gabionetta, ancora in attesa di firmare il contratto, che prova ad accendersi. L’occasione migliore sugli sviluppi di un corner con Lanzaro prima e Franco poi che chiamano al miracolo il portiere romagnolo. Il 4-3-3 di Torrente appare ancora lungi dall’essere incisivo. Meglio, con tutti i benefici dell’inventario, il 4-2-3-1 schierato nella ripresa quando Calil prende il posto di Castiglia.  Anche se la prima occasione è per il Rimini con Liverani bravo a salvare. Anche se il gol del pari arriva da un’azione personale di Gabionetta, arrivata dopo la girandola di cambi: Perrulli per Russotto, Tuia per Trevisan e Pollace per Colombo. Trovato il gol la Salernitana gioca sicuramente meglio. Calil colpisce un palo al 66’ poi su calcio di rigore Gabionetta sigla il vantaggio. Con un pizzico di fortuna, Martiniello, entrato al posto di Gabionetta, migliore in campo, segna anche il terzo gol dopo un’azione di Perrulli, sempre tra i più motivati. E’ il gol che chiude il match. Domani nuovo test col Siena. In attesa dei rinforzi che sembrano a dir poco necessari.

RIMINI-SALERNITANA 1-3
RIMINI (4-4-2): Anacoura (77’ Azzolini); Pedrelli, Martinelli (59’ Todisco), Di Maio, Varutti; Damiane (59’ Verdone), De Martino (34′ Torelli), Galli (68’ Hottor), Sapucci (46’ Denis); Polidori, Lisi. All. Alessandro Pane
SALERNITANA (4-3-3): Strakosha (46’ Liverani); Colombo (57’ Pollace), Lanzaro (64’ Trevisan), Trevisan (52’  Bocchetti), Franco (52’ Tuia); Castiglia (46’ Calil), Pestrin, Bovo (74’ Grllo); Gabionetta (74’  Martiniello), Eusepi (64’ Cristea), Russotto (57’ Perrulli). A disp: Ronchi, . All. Torrente
Arbitro: Pesca di Foligno
RETI: 39’ su rigore  Polidori (R), 58’, 72’ su rigore Gabionetta, 77’ Martiniello

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->