Gli angeli intervenuti sui luoghi del disastro

Scritto da , 22 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Corinna Fumo

Nell’immaginario comune, da sempre i Vigili del Fuoco sono considerati quegli eroi che mettono a rischio la propria incolumità per dare ad un’altra persona la possibilità di potersi aggrappare alla vita e tornare a viverla. E una persona intrappolata sotto le macerie ha come unica àncora di salvezza la mano di un vigile del fuoco tesa verso di lei. Mani grandi, forti e coraggiose. Mani che scavano fra i detriti, che non si risparmiano ferite, pur di lottare contro il tempo. Fare presto è la parola d’ordine. Fate Presto il monito che il 23 novembre 1980 correva su tutte le testate giornalistiche.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->