Givova a Capo d’Orlando a caccia di punti preziosi

Scritto da , 1 dicembre 2018
image_pdfimage_print

di redazione sportiva

Due trasferte consecutive in terra siciliana attendono la Givova Scafati, reduce da due sconfitte di fila (in trasferta a Biella e in casa contro Agrigento). Due trasferte dalle quali non può permettersi di tornare a mani vuote, per muovere la classifica e riportare fiducia ed entusiasmo nell’intero ambiente. Si comincia domani, alle ore 18, al PalaFantozzi, contro Benfapp Capo D’Orlando, che in classifica ha gli stessi punti dei gialloblù. Aveva iniziato molto bene la stagione il team messinese, ma è incappato in quattro stop consecutivi negli ultimi quattro turni, di cui due in casa e due in trasferta. Scenderà quindi in campo con il coltello tra i denti nella sfida contro i campani, valevole per la decima giornata di andata del campionato di serie A2 (girone ovest). La Givova Scafati, dal canto suo, arriverà a questo incontro con in campo un Tavernari in più, che ieri ha disputato il suo primo allenamento con i nuovi compagni, ma dovrà ancora fare a meno di Tommasini, la cui condizione fisica è sotto controllo e sarà valutata dallo staff medico di settimana in settimana. Dichiarazione di coach Lino Lardo: «Dobbiamo pensare a noi stessi più che all’avversario, perché veniamo da due sconfitte e ci attendono due trasferte in Sicilia, dalle quali dobbiamo assolutamente portare a casa dei punti. Andiamo domenica a Capo D’Orlando, dove troveremo una squadra reduce da un periodo difficile, ma noi dobbiamo trarre tesoro dalle ultime due gare perse per riprendere la marcia e gestire meglio certi momenti della partita, difendendo forte e cercando continuità di rendimento. Avremo di fronte un bel mix di giocatori esperti e giovani, una squadra insidiosa soprattutto per i due americani Triche e Parks, che rendono la partita tutt’altro che facile. Tutto dipenderà però da noi, dal nostro approccio, dalla nostra fame e dalla intelligenza nel riuscire a limitare le palle perse e a giocare più ordinati, così come stiamo facendo in allenamento. Disporremo in campo anche di Tavernari, che per noi è un innesto importante, in grado di darci leadership e canestri dalla lunga distanza, oltre ad essere capace di giocare in due ruoli».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->