Giuseppe: «Il posto fisso? Un sogno che si avvera»

Scritto da , 1 Settembre 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

«Vincere il concorso della Regione Campania? Il paradiso, un sogno che si avvera». Alessandro Avallone è uno dei tanti giovani salernitani che sogna un lavoro, un posto fisso ma – soprattutto – di non lasciare la città di Salerno nè la Campania. Alessandro ha 23 anni e domani sarà alla Mostra d’Oltremare per prendere parte alle prove selettive del maxi concorso indetto dalla Regione Campania. Sì, è uno dei 303.965 candidati che tenterà il tutto per tutto pur di “vincere” il posto fisso. Di fatti, i posti in questa prima fase sono 2.175 per più di 303mila candidati. «Immagino si tratti di un test impegnativo e bisogna ragionare molto sulle domande che ci verranno poste, soprattutto perchè i partecipanti sono tantissimi», ha poi aggiunto Alessandro, residente a Salerno, che in questi mesi ha studiato molto per poter provare a superare il concorso. «Ho scleto di partecipare a questa prova perchè oggi trovare lavoro è difficile, soprattutto quando si sceglie di non lasciare la propria regione», ha poi aggiunto il giovane che nella vita lavora come bagnino, nel periodo estivo, e per un’azienda che si occupa di servizi essenziali quali acqua, luce o gas, per poter “arrivare a fine mese”, come si suol dire. «Vincere un concorso simile porterebbe ad un cambiamento totale della mia vita. Sarebbe un sogno vincere il posto fisso», ha poi detto il giovane. Intanto, le prove preselettive per il concorso Ripam Campania presso la Mostra D’Oltremare, per conto della Commissione Ripam-Dipartimento della Funzione Pubblica partiranno domani e a fare gli auguri ai partecipanti è il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca: «Un saluto e in bocca al lupo agli oltre 303mila concorrenti, a tutti i ragazzi e le ragazze che potranno cogliere una opportunità di lavoro vero, che può cambiare la loto vita. Ricordo – dichiara il presidente Vincenzo De Luca – che è solo la prima delle iniziative che svilupperemo in tema di lavoro. Entro la fine del prossimo mese di settembre partirà un altro concorso per 650 posti stabili nei Centri per l’Impiego della Regione Campania. E stiamo già lavorando per un ulteriore concorso a inizio 2020 nell’ambito del Piano del Lavoro della Campania. Si apre la stagione della speranza e della concretezza per i giovani della nostra regione, in un quadro di trasparenza e di correttezza assoluta». Quello di Alessandro è il sogno di tanti giovani salernitani che vorrebbero poter vivere nella loro terra e lavorare, senza per forza dover emigrare altrove. E’ il caso anche di Giuseppe Cantiello, 29enne di Paestum che, in questo periodo, sta collaborando con la Scabec per il Campania by Night presso il parco archeologico di Paestum: «Ho scelto di partecipare a questo concorso perchè per me è un punto di inizio per dare una svolta al mio percorso professionale», ha dichiarato il 29enne che sosterrà la prova selettiva il prossimo 11 settembre. «Fino ad oggi non ci sono stati concorsi che mi davano la possibilità di crescere lavorativamente mentre questo concorso me ne da l’occasione e ne ho approfittato», ha poi aggiunto Giuseppe che sogna di poter lavorare nel campo dell’archeologia, complice anche l’amore che nutre per Paestum e la possibilità che gli ha dato la Scabec con il Campania by night. «Vincere il posto fisso significherebbe realizzarmi davvero, un mio traguardo personale e professionale che mi garantirebbe uno stile di vita diverso», ha poi aggiunto il giovane.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->