Giuseppe Gagliano: “Boom di prenotazioni anche per la fine di agosto”

Scritto da , 15 Agosto 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

“Siamo abbastanza soddisfatti di come sta andando la stagione e di come ci siamo avvicinati alla settimana di ferragoso, che vede il pienone nelle due coste ed anche a Salerno città, stando a quello che ci hanno segnalato le imprese a noi associate”. A parlare è Giuseppe Gagliano presidente provinciale della Confcommercio Salerno che traccia un primo positivo bilancio dell’estate 2021 a Salerno e provincia. “Diciamo che non siamo ai livelli del 2019, che è stato un autentico boom per tutta la provincia, ma comunque questo 2021 turistico ci sta dando grandi soddisfazione. Non ci sono grosse differenze nei numeri, la differenza rispetto al periodo di boom è il tipo di turista che circola. Nel 2019 potevamo annoverare nelle nostre destinazioni la presenza di americani ed inglesi che purtroppo oggi per ovvie ragioni latitano e che rappresentavano naturalmente i clienti che sono disposti a spendere non tanto di più ma in maniera differenziata. – prosegue Gagliano – Turisti che chiedevano le escursioni, le degustazioni, comprano i souvenir magari andavano ad ascoltare il concerto, a fare i massaggi. Mentre i turisti di oggi dimostrano di avere abitudini di consumo più tradizionali, infatti stanno lavorando molto bene i ristoranti, le spiagge e gli alberghi. La cosa che però mi ha un po’ ratristato che così vogliamo dire, è che fino alla fine del mese di luglio non vi vedeva per tutto il territorio della Costiera Amalfitana, i pullman con conducente che portavano i turisti a visitare le nostre belle località. Solo da inizio agosto. Comunque come numeri, questa settimana, siamo un po’ pieni ovunque, anche grazie al bel tempo che ha spinto tanti a scegliere il mare e quindi le nostre belle località. – afferma ancora Gagliano – Siamo, comunque, moderatamente ottimisti anche per il prosieguo della stagione in quanto anche le prossime due settimane che chiudono il mese di agosto si preannunciano buone dal punto di vista delle presenze e se il tempo ci assisterà confidiamo di lavorare bene anche nel mese di settembre, mese in cui riprenderanno anche un po’ di cerimonie. E’ ovvio che bisogna sperare che la situazione dei contagi non peggiori, bisogna sperare che non vi siano nuovi eventi che possano mettere in pericolo l’ultima parte della stagione estiva e di riuscire a continuare a lavorare come stiamo facendo”. Gagliano parla anche del green pass… “Tempo fa dichiarai che non ero contrario al green pass, soprattutto se questa poteva essere l’unica soluzione per evitare chiusure e continuare a farci lavorare. Però quello che devo segnalare è che come sempre le cose da noi si fanno all’italiana. Voglio dire che noi albergatori abbiamo saputo la sera del 5 che il Governo aveva fatto una deroga sull’esibizione del green pass per i clienti che accedevano alle strutture per la ristorazione. Poi il 6 mattina, giorno che entrava in vigore il nuovo Dpc, arriva una nuova rettifica che diceva che anche gli ospiti solo dei ristoranti interni all’albergo devono mostrare il green pass e di conseguenza anche chi alloggia in albergo e accede nelle stesse sale”

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->