Gismondi punta alla riconferma per il terzo mandato

Scritto da , 24 aprile 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Il sindaco di Calvanico, Franco Gismondi, punta ad una riconferma. A Calvanico, infatti, il primo cittadino è pronto a scendere nuovamente in campo per ottenere un “record” personale: 15 anni in amministrazione comunale, senza alcuna interruzione. Per il democratico Gismondi, infatti, in caso di vittoria sarebbe il terzo mandato. Ma, attenzione, nessun problema: la nuova legge, infatti, consente il terzo mandato nei comuni fino a tremila abitanti, proprio come Calvanico che ne conta 1.800. L’ex Dc è pronto a scendere in campo contro i suoi avversari con la lista civica “Calvanico 2000”, anche in virtù delle opere di riqualificazione messi in atto dall’amministrazione uscente, come la riqualificazione del centro storico, la pubblica illuminazione, l’impianto di videosorveglianza, l’attivazione della rete per la fibra ottica, l’istituzione dell’ufficio per le politiche sociali e così via, senza contare il finanziamento ottenuto per l’adeguamento antisismico delle scuole. Ma chi sono i diretti avversari di Franco Gismondi? A giocarsi un posto per lo scranno più alto in Comune potrebbe essere Diamante Gismondi, geometra, a lavoro per una lista civica formata da esponenti dell’attuale opposizione anche se resta tutt’oggi in bilico la candidatura dell’ex primo cittadino Michele Galderisi che potrebbe passare dal ruolo di sindaco a quello di consigliere o assessore. A Calvanico, l’attuale amministrazione ha avuto non pochi problemi con la minoranza, con diverse querelle sui temi ambientali fino all’abbassamento delle tasse comunali. Insomma, la candidatura del sindaco uscente è confermata, la lista è ancora work in progress, in attesa dell’inaugurazione del comitato elettorale che si terrà il prossimo 27 aprile. Resta da chiarire, invece, il nome degli sfidanti.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->