Giovi tra furti e ronde. E le forze dell’ordine?

Scritto da , 19 febbraio 2018
image_pdfimage_print

Erika Noschese

Sembra non accennare a placarsi il dilagante fenomeno dei furti nei rioni collinari di Salerno. In questo periodo, ad essere presi di mira sono i residenti della frazione collinare di Giovi. Non sono pochi i tentativi di furto messi in atto da una banda di ignoti che si introdurrebbero nelle abitazioni a qualsiasi ora del giorno e della notte, pur preferendo l’orario pomeridiano: è intorno alle 18, infatti, l’orario in cui sono stati denunciati i maggiori tentativi di furti. Della banda che sta terrorizzando i residenti ancora non si sa nulla anche se si vocifera potrebbe trattarsi di un gruppo di quattro persone, due italiani e due stranieri. Intanto, i cittadini continuano a perlustrare il territorio, organizzandosi in ronde per tentare di controllare, strategicamente, la zona e tentare -se non di bloccarli – quantomeno di evitare altri furti. Nelle ultime ore, non sono pochi i tentativi messi in atto dai malviventi, fortunatamente non andati a buon fine anche grazie ai cittadini che perlustrano la zone. Intanto, non sono poche le polemiche intorno al gruppo delle ronde tra favorevoli e contrari, tra chi parla di “inutile allarmismo” e chi, invece, sostiene di lasciare l’arduo compito di proteggere i cittadini alle forze dell’ordine. Al momento, soprattutto su Giovi la situazione non sembra essere particolarmente cambiata: sono sicuramente aumentati i controlli in zona eppure, nonostante i tanti allarmi lanciati alle forze dell’ordine sempre più spesso i cittadini si ri- trovano a doversi difendere e proteggere da soli.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->