Giffoni Valle Piana: Troppi furti, i cittadini presidiano Sardone per controllare il territorio

Scritto da , 7 marzo 2017

di Andrea Pellegrino

GIFFONI VALLE PIANA . I cittadini presidiano Sardone. Dopo gli ultimi furti, i cittadini si sono organizzati per tenere sotto controllo il territorio. Una vera e propria vigilanza, giorno e notte, per garantire sicurezza ai cittadini, in attesa di una presenza più forte delle istituzioni e delle forze dell’ordine. Non si tratta – fanno sapere – di una ronda armata, bensì di un semplice presidio (senza possibilità di intervento) che possa, poi, comunicare le anomalie, o presenze sospette alle forze dell’ordine. «I furti si sono ridotti – spiega Roberto De Michele – chiediamo, però, l’istituzione di un tavolo di concertazione per l’installazione di un sistema di videosorveglianza, nonché il potenziamento dell’impianto di illuminazione». > Ma ecco di cosa si tratta. «Tramite le Associazioni “Assosardone” e “Associazione Ombra” abbiamo tenuto un incontro congiunto tra i cittadini e le Amministrazioni Comunali di Pontecagnano Faiano e Giffoni Valle Piana nonché le Forze dell’Ordine proprio sul tema “sicurezza del territorio”», dicono i cittadini che rassicurano: «con le forze dell’ordine ci troviamo in perfetta sinergia. Così come con le amministrazioni comunali, con le quali leghiamo ottimi rapporti, abbiamo analizzato alcune criticità sulla zona e sulle quali vi è stata la massima disponibilità nel porvi rimedio». Poi le soluzioni immaginate: «Il primo punto è il completamento dell’illuminazione pubblica che manca del tutto in molte strade cittadine che crea disagio e soprattutto paura nel percorrerle di sera con le auto, figuriamoci a piedi; il secondo punto è l’installazione di telecamere di videosorveglianza con rilevamento targhe in punti strategici. Ed, infine, il terzo punto è il maggior coinvolgimento e potenziamento della presenza delle forze dell’ordine soprattutto nelle ore notturne».

Consiglia