Generali e reclute tracciano le… Guide

Scritto da , 9 novembre 2013

Un confronto aperto sulle esperienze maturate sui fronti di guerra o in occasione delle missioni all’estero. La possibilità di colloquiare tra i vertici militari e e coloro che si schierano in prima linea. Questa una delle tante tematiche sviluppate nel corso del Simposio sul tema  “la Funzione Esplorazione” svoltosi nel periodo 5 – 8 novembre 2013, presso la Caserma   D’Avossa di Salerno,  sede  del  Reggimento  Cavalleggeri  “Guide”  (19°) della Brigata Bersaglieri “Garibaldi”. Un confronto reso possibile grazie al sistema della video conferenza che ha permesso al comandante, generale Lops, di confrontarsi con ventimila uomini della Brigata e di ascoltare piccole, grandi esperienze utili a migliorare le modalità di intervento e le strategie da seguire nel corso delle operazioni militare. “La nostra esperienza e l’entusiasmo dei più giovani rappresentano il modo migliore per aprocciarsi alle nuove tecnologie e comprendere in quali aspetti si può modificare e migliorare un percorso di lavoro – ha spiegato il generale Lops nel corso della conferenza stampa. Un’evoluzione costante per permetterà a chi verrà dopo di noi di operare al meglio”. Il  Simposio, organizzato dal  2°FOD,  di  stanza  a  San Giorgio a  Cremano (NA), si è articolato  nelle suddette giornate ed ha avuto quale obiettivo finale l’accrescimento culturale e professionale dei Quadri ed in particolare dei Comandanti, a tutti i livelli, delle Unità appartenenti all’Arma di Cavalleria in merito all’attività di “esplorazione”. Un altro importante evento a Salerno dopo la grande manifestazione per i bersaglieri. “La bellezza della città e quanto già avevo rimarcato in occasione dell’evento dedicato ai bersaglieri è stato elemento decisivo nella scelta. Si è discusso della tipologia dei mezzi a disposizione, delle cooperazione con altri corpi ed altre tematiche legate alla funzione operativa.”. Sulla tematica si è soffermato anche il generale Maurizio Scardino: “L’esercito deve essere pronto a fronteggiare qualsiasi tipo di minacce e sotto quest’aspetto eventi come il simposio rappresentano un’importante fase di crescita”. All’evento era presente anche il colonnello Diodato Abagnara. “In primavera potrebbero esserci nuovi importanti eventi – la chiosa finale del generale Lops”. (g*)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->