Futuro incerto per il Piano di zona

Scritto da , 17 maggio 2013

NOCERA INFERIORE.  Strumenti di concertazione, questa mattina, a Corbara l’incontro tra i sindaci dell’Agro nocerino per discutere in particolare del destino della Patto dell’Agro e del Piano di Zona. Molti dei primi cittadini sarebbero pronti a rilanciare la Patto, che in futuro potrebbe inglobare anche le funzioni di Agroinvest e del Piano di Zona.
Non mancano, però, i distinguo. Qualche sindaco, negli ultimi incontri, avrebbe mostrato perplessità in ordine  sia ai cospicui debiti maturati dai Comuni nei confronti della Patto, sia sul fronte dei livelli occupazionali. Per quanto concerne il Piano di Zona, la situazione è incandescente. Il nove maggio scorso, sono scaduti i contratti degli operatori e dei collaboratori che hanno avviato anche una mobilitazione per chiedere risposte al coordinamento istituzionale. Nel frattempo si rischia il blocco dei servizi.I sindaci, la scorsa settimana, hanno chiesto formalmente al Comune di Scafati (Ente capofila) di pubblicare il bando per l’individuazione del nuovo responsabile del Piano. Bando che sarebbe pronto da tempo. Inoltre, precedentemente il coordinamento istituzionale aveva dato mandato all’attuale dirigente Gennaro Basile di mettere su una squadra di collaboratori per garantire la prosecuzione delle attività in vista della pubblicazione del bando e dell’avvio della nuova programmazione. Oggi si tireranno le somme e dovrebbero assunte decisioni definitive.
Tiziana Zurro

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->