Furto con scasso al Bar Fatima. La rabbia dei fratelli Zurlo

Scritto da , 15 aprile 2015
image_pdfimage_print

Hanno sventrato, servendosi di arnesi vari, due saracinesche. La banda, che imperversa, indisturbata in questa città è riuscita a portar via danaro in contanti, gratta e vinci ed altri prodotti che si trovavano sia all’interno delle sale gioco che del bar. Il bar Fatima, che prende il nome dalla vicina Chiesa ed a pochi passi da un esercizio commerciale che va per la maggiore, è gestito dai fratelli Zurlo, di Giuseppe Zurlo & C. Al civico 82 quando i proprietari hanno scoperto l’accaduto non è rimasto altro che far intervenire una pattuglia dei carabinieri. Il verbale stilato due della Benemerita evidenziava, secondo le indiscrezioni, la quantità dei soldi rubati e dei gratta e vinci per un notevole importo. Il ricavato del colpo al bar Fatima è venuto dalla rottura totale di tutte le macchinette mangia soldi, aggeggi che sono diventati la passione-malattia di tanti salernitani, costretti molto spesso a rivolgersi a presta soldi. I fratelli Zurlo hanno subito un danno non indifferente ed è giustificato il loro comportamento a non voler lasciare dichiarazioni sull’accaduto. Il personale dipendente: “ Ci hanno letteralmente rovinati. La cosa che maggiormente ci fa dispiacere è che in una zona popolosa come via Madonna di Fatima, nessuno ha sentito e visto niente. Eppure per scardinare e rompere il marmo delle due saracinesche, i ladri non hanno potuto non far rumore”. Questa è la triste realtà di una città che negli ultimi anni è stata abbandonata dalla civica amministrazione. Gli sforzi delle forze dell’ordine non sono stati sufficienti per evitare il dilagare della delinquenza. Questo tipo di ladrocinio ha già visto “ patire “ il Punto Scommesse di Pastena, il bar di via Rocco Cocchia dei fratelli Giuseppe ed Antonio ed altri esercizi commerciali. Appare evidente che ad agire nei confronti del bar di Madonna di Fatima, siano, probabilmente, gli stessi che hanno agito in altre circostanze. I carabinieri in base agli elementi raccolti procederanno in maniera tale da arrivare nel più breve possibile alla identificazione dei malviventi. Un elemento è fondamentale per sgominare la banda : Le impronte lasciate durante l’azione compiuta. ( g. l. )

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->