Fratte, Associazione Arcobaleno: «La strada che conduce a “Le Cotoniere” troppo pericolosa»

Scritto da , 15 Novembre 2019
image_pdfimage_print

di Erika Noschese

Il tratto di strada che conduce al centro commerciale Le Cotoniere è un pericolo per l’incolumità dei cittadini. A denunciarlo è Camillo Melchiorre, presidente dell’associazione Arcobaleno che nei giorni scorsi ha scritto all’assessore Mimmo De Maio e all’amministrazione tutta per sollecitare un loro intervento per l’installazione di dossi o semafori, in entrambe le carreggiate. Una problematica che va avanti già da diverso tempo, tanto che un 17enne – lo scorso anno – ha perso la vita. Già nel 2018, i membri dell’associazione Arcobaleno ha presentato una petizione all’amministrazione comunale, poi protocollata il 3 dicembre dello stesso anno. «Il tratto di strada del centro commerciale Le Cotoniere, ancora oggi, minaccia l’incolumità dei cittadini ma soprattutto quella dei ragazzi e delle persone meno agili che quando attraversano da una parte all’altra quella strada rischiano seriamente la vita per colpa degli automobilisti che corrono senza scrupoli – ha dichiarato il presidente Melchiorre – Ricordo con tristezza la morte di un ragazzo di 17 anni che li ci ha rimesso la pelle proprio l’anno scorso è da qui ho deciso, insieme ai cittadini, di impegnarmi a far migliorare quella strada proprio per cercare di evitare brutte sorprese perché, come ben sappiamo su quella strada sfrecciano camion, auto, motociclette, motocicli». La proposta di Melchiorre consiste, semplicemente, nell’installazione di due dossi o due semafori, in entrambe le carreggiate, che avrebbero la funzione di accendersi in sinergia con il rosso, sia per chi scende a Salerno sia per chi è diretto a Baronissi, «così da permettere ai pedoni di attraversare la carreggiata senza rischiare la loro incolumità ma purtroppo ad oggi ancora non abbiamo avuto risposta da parte dell’assessore De Maio», ha dichiarato il presidente dell’associazione Arcobaleno che, tra le altre cose, segnala la scarsa illuminazione e mette ulteriormente a repentaglio l’incolumità dei pedoni. «Come da portavoce dei cittadini chiedo all’amministrazione comunale in particolare all’assessore De Maio di dare un suo contributo al miglioramento di questo tratto stradale che oggi, con la presenza del centro commerciale, è molto frequentato dai ragazzi e ragazze – ha poi detto Melchiorre – Alle volte basta poco per fare la differenza, non credo che sia un costo elevatissimo mettere due semafori altrimenti potrebbero pensare di mettere dei vigili urbani sul posto, in modo efficace come accade al centro di Salerno».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->