Fratelli d’Italia rompe con Fi. Si tratta su Celano in accordo con il Nuovo Psi

Scritto da , 27 ottobre 2015
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino 

Forza Italia a rischio isolamento. A quanto pare ieri sera anche i Fratelli d’Italia hanno rotto l’accordo con il gruppo azzurro in vista delle prossime elezioni comunali. Un vertice dei rappresentanti locali del partito facente capo a Giorgia Meloni ha sancito la chiusura delle trattative con Enzo Fasano, coordinatore provinciale di Forza Italia, dopo i numerosi nulla di fatto incassati nelle ultime settimane, con un tavolo del centrodestra ormai vuoto e critiche a volontà. Le polemiche interne al partito azzurro (a partire dagli attacchi lanciati da Michele Sarno) ai veti imposti su alcuni candidati hanno completamente abbandonato la strada dell’unità. Per Fratelli d’Italia, dunque, si profila un percorso autonomo, almeno in questa prima fase. Sul piatto avrebbero già calato il nome di Gigi Cassandra, attuale presidente dell’Asi di Salerno. Ma si tratterebbe di un’apripista che potrebbe delineare nuovi scenari. Si tratta anche sul nome di Roberto Celano, attuale consigliere comunale e promotore del movimento “Attiva Salerno”. Su di lui ci sarebbe già la convergenza del Nuovo Psi di Antonio Fasolino, nonché un possibile disco verde da parte della Lega Nord. Gli stessi Fratelli d’Italia potrebbero non mostrarsi ostili rispetto ad una candidatura di un loro ex esponente. L’unico veto sulla candidatura di Roberto Celano era rappresentato proprio da Forza Italia che fin dall’inizio aveva sbarrato la strada al consigliere comunale e provinciale. Ma sullo sfondo ci sarebbe anche un ulteriore colpo a sorpresa dei Fratelli d’Italia: la candidatura di Antonio Iannone, attuale presidente del partito regionale e già capo dell’amministrazione provinciale di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->