Francesco Pinto vola sul trono d’Europa

Scritto da , 11 febbraio 2014

LISBONA (Portogallo). E’ Francesco Pinto il neo Campione d’Europa di Karate Wkf. Pinto Francesco, Vicecampione del Mondo Wkf in carica, 1° nel ranking della Nazionale Italiana di Karate Fijlkam cadetti – 57 kg con ben 48 punti di differenza con il secondo e 2° nel ranking Mondiale Wka Ca – 57 con ben 1128 punti è un atleta in forza all’Olympic Planet di Mercato San Severino, guidata magistralmente dai maestri Gennaro e Gianluigi Moffa, tecnici di arti marziali e sport da combattimento che da tempo forgiano campioni nella Valle dell’Irno. Una splendida performance per il campione del Moffa Team che ha emozionato tutti i sostenitori negli incontri per la scalata del titolo. Pinto inizia bene il primo incontro battendo il Cecoslovacco Jirka Jakub 3 a 1. Poi una dura sconfitta per il bravo austriaco Benger Alexsander 7 a 0. E’ la volta del forte rappresentante della Turchia Kacar Oguzhan Furkan che deve sottomettersi alla supremazia italiana. Infine l’ultimo ostacolo per Pinto per arrivare in finale è l’inglese Thorpe Mitchell, che nonostante la buona tecnica e strategia deve arrendersi 4 a 1. La finalissima per il titolo europeo è contro l’ostico campione della Federazione Russa, Gutnik Alexsander, che però non ha scampo contro la velocità e la potenza del campione irnino, che lo fulmina con un bel 5 a 0. Grande gioia ed emozione per tutto il Team Italia Fijlkam guidato dagli allenatori federali M° Benetello Davide, M° Simmi Daniele, M° Costa Tiziana, M° Maurino Lucio, coordinati dal Presidente della Commissione M° Zaupa Pietro e per l’intero clan di appartenenza, il Moffa Team Fighting di Mercato San Severino, diretto dai maestri Gennaro e Gianluigi Moffa, che instancabilmente ogni giorno preparano con passione e dedizione questi fighters a raggiungere risultati importantissimi. Dunque un inizio sprint per la nazionale Fijlkam di Karate, che accanto al titolo continentale di Pinto nel combattimento si è aggiudicata ben due bronzi nei kata individuale ad opera di Lisa Pivi del Cdkr Fisiodinamik e Giuseppe Panagia del Cs Karate Shotokan.

Consiglia