Francesco Di Bella ospite al Cinquanta

Scritto da , 13 Ottobre 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Domani a Pagani, torna la musica live al “Cinquanta – Spirito Italiano”, ospite il cantautore Francesco Di Bella ed il chitarrista Alfonso Bruno. Un appuntamento che si inserisce in un ricco programma che proseguirà per tutto il mese di ottobre e si prepara ad un autunno intenso e pieno di musica live. Infatti nel programma si prevede il 16 ottobre l’appuntamento con il duo Calmo + Luca Notaro, ed ancora giovedì 21 ottobre toccherà a Pino Marino mentre sabato 23 ottobre sarà il momento di Carmelo Pipitone, storico chitarrista dei “Marta sui Tubi”. Giovedì 28 ottobre molto attesa la performance dei The Rivati, venerdì 30 ottobre toccherà al rapper Aserto mentre per la notte di Halloween grande spazio al djset della napoletana Irene Fer-rara. Una programmazione potente ed esaltante per un cocktail bar poliedrico, dove poter trascorrere tutte le fasi della giornata, dalla colazione al dopo cena con un servizio professionale in un ambiente casual, informale. Ma soprattutto è un progetto giovane pensato da giovani. L’obiettivo è quello di rendere innovativo e moderno il concetto del “bar all’italiana”, uno degli stili più esaltati al mondo. Filosofia del progetto è dare spazio, fiducia e soprattutto un futuro in questo territorio a tanti ragazzi che si sono formati lontano dalle proprie radici. Sono diversi, infatti, i cervelli di ritorno protagonisti. Scoprire “Cinquanta Spirito Italiano”, quindi, è stringere la mano a un nuovo amico, nel tuo quartiere dei ricordi. Può portarti lontano raccontando le sue storie ma rimane legato alle tra-dizioni della sua terra. Ma tornando alla serata di domani, come detto protagonista Francesco Di Bella che inizia la sua carriera artistica dando vita nei primi anni ’90 ai 24 Grana, band antesignana dell’alternative rock italiano, di cui è frontman e principale autore, che nel 1996 con l’album “Loop” sorprende positivamente la critica musicale nazionale per la freschezza con cui è in grado di fondere nuovi stili di musica, come il dub e il trip hop, a testi poetici e dalla forte carica sociale. I 24 Grana sono spesso invitati presso emittenti radiofoniche e televisive, la loro po-polarità cresce in tutta la penisola e si trovano a condividere il palco con band del calibro di Afterhours, Verdena e Marlene Kuntz. Le performance di Francesco sono coinvolgenti ed energiche, il gruppo spopola ovunque, arrivando a suonare in Francia, Spagna, Slovenia, Inghilterra e Giappone. Francesco Di Bella insieme ai 24 Grana scrive ed incide 8 album, di cui due ripresi dal vivo. Contemporaneamente coltiva collaborazioni con i principali artisti della sua città come Bisca, 99 Posse, Almamegretta, ed altri italiani come Marina Rei e Riccardo Sinigallia. La sua ricerca artistica “alternativa” si traduce, nel 2014, nel primo album da solista “Ballads Café”, un compendio di brani dei suoi anni trascorsi nella band, riletti in una chiave più intimistica e cantautorale, di cui è il testo a farla da protagonista. Nel 2016 l’album “Nuova Gianturco”, prodotto da Daniele Sinigallia, lo inserisce a pieno titolo nel novero dei cantautori italiani: le 10 canzoni del disco raccontano la sua città tenendo metaforicamente “le spalle al mare”, in un viaggio sonoro dal sapore post-industriale; un album pop, ma dalle persistenti sfumature underground, il cui singolo “Tre Nummerielle” si aggiudica il Premio Lunezia. Dal 2016 Francesco promuove laboratori di songwriting rivolti a giovani autori.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->