Frana tra Vietri e Salerno: gli ultimi aggiornamenti

Scritto da , 19 febbraio 2014

Alle ore 17,30 si terrà un vertice in Prefettura per stabilire tempi e modalità dell’intervento di messa in sicurezza del costone roccioso che tiene chiusa la strada di collegamento Salerno – Vietri sul Mare. Numerosi sono stati i disagi che si sono registrati per tutta la mattina sulla rete autostradale, sul viadotto Gatto e nei comuni di Vietri sul Mare, della Costiera Amalfitana e di Cava de’ Tirreni. Per ora l’arteria resta chiusa mentre s’attendono le perizie tecniche che dovranno stabilire l’entità del danno e il programma dell’intervento. Poi si ragionerà su come e quando aprire l’arteria, anche parzialmente.

Intanto in campo l’amministrazione comunale di Vietri sul Mare, guidata dal sindaco Francesco Benincasa, che chiede il pedaggio gratuito.  La giunta di Vietri sul Mare già ieri sera, infatti, con delibera, ha chiesto la convocazione di un tavolo tecnico in Prefettura e il pedaggio gratuito al casello autostradale di Cava de’ Tirreni fino al ripristino della viabilità della strada provinciale tra Salerno e Vietri sul Mare.

Anche il deputato Cirielli annuncia: “Presentero’ un’interrogazione parlamentare al ministero dei Trasporti per chiedere che il pedaggio autostradale nel tratto Cava-Salerno e Salerno-Cava sia gratuito a seguito della situazione di grave disagio venutasi a creare dopo la frana di ieri sulla strada di collegamento tra Salerno e Vietri sul Mare”. E’ quanto rende noto Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia. “La chiusura del traffico con la conseguente necessita’ di uscita ed ingresso al casello di Cava de’ Tirreni sta determinando non pochi problemi ai cittadini, in particolare di Cava de’Tirreni e della Costiera Amalfitana – spiega – La situazione mette a rischio la sicurezza e l’incolumita’ degli automobilisti, a causa delle lunghe code che si formano all’autostrada per il pagamento del pedaggio”.

Ancora Vaccaro e Saggese, che dalla sede provinciale del Pd occupato, dicono: “Sospensione del pedaggio autostradale sul tratto Salerno – Cava de’ Tirreni dell’A3, allo scopo di alleggerire i gravi disagi causati a migliaia di automobilisti dall’interruzione della viabilita’ stradale e ferroviaria tra Salerno e Vietri sul Mare per la frana abbattutasi ieri sulla Oliveri”.“Questa richiesta – specificano i due esponenti del Pd – perviene dai numerosi cittadini, studenti e lavoratori pendolari che dalla costiera amalfitana raggiungono la citta’ capoluogo e viceversa, obbligati ad utilizzare l’autostrada a causa dei gravi movimenti franosi che hanno interrotto il traffico sulla strada provinciale”. L’autostrada A3 Salerno – Napoli e’ in concessione alla Societa’ Autostrade Meridionali SpA”.

Infine la Cisl, con Matteo Buono. Pedaggio autostradale libero 24 ore su 24 fino al termine dell’emergenzafrana sulla strada che collega Salerno con Vietri sul Mare, potenziamento delle corse ferroviarie con un collegamento almeno ogni mezzora, intervento immediato delle Autorità con il Coordinamento della Prefettura di Salerno, verifica della natura del cedimento e accertamento di un possibile legame con i lavori per Porta Ovest in corso nella zona”. E’ quanto chiede, dunque,  il segretario generale della Cisl di Salerno Matteo Buono, all’indomani dell’ennesimo smottamento franoso che ha provocato un vero e proprio isolamento dei comuni della costiera amalfitana nel raggiungere il comune capoluogo. ”Siamo dinanzi ad una situazione gravissima, nella quale migliaia di cittadini stanno vivendo una vera e propria restrizione della libertà personale. Le Amministrazioni Locali devono agire, senza più chiedere ma rispondendo con i fatti ad una emergenza che corre il rischio di diventare cronica e prolungarsi nel tempo. Ogni giorno di chiusura della strada rappresenta un pesante danno per l’intera economia della Provincia di Salerno ed in particolare dei comuni costieri”.

Appello al Prefetto anche dal sindaco di Cava de’ Tirreni, Marco Galdi.

Consiglia