Forza Italia a Caldoro, Fasolino coordinatore

Scritto da , 25 Agosto 2015
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino Rischia di acuirsi lo scontro in casa Forza Italia. Il riavvicinamento di Antonio Roscia, già coordinatore cittadino azzurro, avrebbe riaperto i giochi interni. Sullo sfondo ci sarebbe anche il nuovo movimento immaginato da Silvio Berlusconi che avrebbe anche già annunciato un azzeramento completo dei quadri dirigenti. Nella nuova partita del Cavaliere, Mara Carfagna potrebbe giocare all’attacco, con un ruolo di punta a livello nazionale che Berlusconi potrebbe affidare alla sua ex ministro alle pari opportunità. Anche a Salerno e provincia il riassetto potrebbe essere abbastanza radicale. Si dice che a tessere i contatti con i livelli romani di Forza Italia ci sia Antonio Fasolino, fedelissimo dell’ex governatore Stefano Caldoro, quest’ultimo in odore di nomina partitica nazionale. Fasolino, secondo in nuovo schema del Cavaliere, potrebbe ricevere l’incarico di coordinatore provinciale del partito salernitano. Fasano, a sua volta, potrebbe giocarsi la candidatura a sindaco mentre Lello Ciccone avrebbe opzionato un posto in lista alle prossime elezioni politiche. Ciccone, tra l’altro, sarebbe il principale protagonista del riavvicinamento di Roscia al partito cittadino. Valuta il “salto di qualità” anche il consigliere comunale Peppe Zitarosa, che d’intesa con Mara Carfagna, starebbe valutando di abbandonare la corsa comunale durante la prossima primavera e di puntare ad altro incarico. Sull’uscio, pronto ad andare via, sarebbe a questo punto Raffaele Adinolfi, nominato coordinatore cittadino solo qualche mese fa e alla vigilia delle elezioni regionali. Non si esclude che il consigliere comunale che in Forza Italia studiava da sindaco, possa a questo punto lasciare il partito azzurro e trasferirsi altrove. Intanto pare che non ci sia ancora certezza sulla nuova sede del coordinamento provinciale, dopo lo sfratto da Porta Elina. Si dice i vertici del partito siano in trattativa per un appartamento in via Raffaele Conforti. In forte calo, dunque, l’ipotesi di piazzetta Barracano.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->