Formiche al San Giovanni Bosco. «Registrati atti di sabotaggio»

Scritto da , 15 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

di redazione regionale

NAPOLI. Di nuovo formiche all’interno dello stabile del nosocomio napoletano San Giovanni Bosco. Questa volta, sarebbero state ritrovate al terzo piano del reparto di chirurgia generale, dal quale i pazienti sono stati immediatamente spostati in altre stanze per effettuare le operazioni di disinfestazione. Lo ha reso noto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione Sanità, al quale è stata recapitata una video segnalazione.
«Abbiamo immediatamente avvertito i vertici dell’Asl Napoli 1 su questo ennesimo episodio. La vicenda formiche sembra non trovare fine – ha sottolineato il consigliere Borrelli – e abbiamo altresì chiesto la tempistica precisa per la realizzazione di un intervento radicale e risolutivo che riesca finalmente a debellare l’increscioso fenomeno e alle autorità giudiziarie e quelle ispettive interne di velocizzare i tempi per capire se questo fenomeno è dovuto a un problema strutturale dell’ospedale, a una cattiva gestione delle ditte di pulizia e disinfestazione o a soggetti che in modo criminale stanno causando volontariamente e in modo organizzato questi disagi a pazienti e personale. Non se ne può più di questa vicenda. Vogliamo soluzioni rapide e risolutive». Dopo l’ultimo episodio dunque scende in campo il direttore generale della struttura dell’Asl Napoli 1 che con un esposto alla procura mette in luce gli atti di sabotaggio ai danni dell’ospedale. Il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Mario Forlenza ha presentato ieri pomeriggio una denuncia ai carabinieri per «Numerosi episodi di sabotaggio alle condotte fecali dell’area del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli».
Sabotaggio che potrebbe “essere prova di un disegno collegato con la vicenda delle formiche, in quanto l’intento era far allagare il pronto soccorso di acqua putrida proprio mentre era in corso la ispezione della Commissione del ministero, con lo scandalo mediatico che ne sarebbe derivato a livello nazionale.
Il riferimento è all’ispezione che è stata condotta giovedì scorso dopo i ripetuti casi di reparti invasi da formiche. Red.Cro.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->