Fondo della Regione per pagare una cena al Comitato

Scritto da , 12 settembre 2016
regione-campania

di Andrea Pellegrino

Un fondo di 100.000 euro per “Sorveglianza e monitoraggio del Programma dell’anno 2016” con cui si sostengono azioni “inerenti la sorveglianza, il controllo ed il coordinamento con i Fondi europei” ma poi si paga, tra le altre cose, una cena e l’inaugurazione della stazione marittima progettata da Zaha Hadid a Salerno.
Capita in Regione Campania dove centomila euro vengono utilizzati per diverse attività, fino ad arrivare naturalmente nella Salerno di Vincenzo De Luca.
Al momento, dunque, a conti fatti, il fondo sarebbe servito per la partecipazione della Regione all’ “Innovation Village” alla Mostra d’Oltremare di Napoli per la cifra di 38.000 (oltre Iva) euro – affidato all’associazione Medaarch di Cava de’ Tirreni; 1100 euro sono stati invece spesi per una cena, mentre 11mila euro per stazione marittima di Salerno, inaugurata in primavera alla presenza del premier Matteo Renzi.
«Fra le azioni da sostenere – si legge testualmente nell’atto dirigenziale – sono previste sia quelle inerenti la sorveglianza, il controllo ed il coordinamento con i Fondi Sie e le altre politiche a livello regionale, nazionale ed europeo che quelle di informazione e comunicazione, stabilite nell’ambito della strategia di comunicazione che concorra a migliorare il livello dell’informazione e della comunicazione sulle opportunità e sui risultati conseguiti dal Programma, rivolta sia ai soggetti che prendono parte alla programmazione e attuazione degli interventi, sia all’opinione pubblica generale». Dunque, anche la cena tenutasi al Centro Nautico Santa Lucia – Ristorante Trasatlantico dai componenti del comitato di sorveglianza dei fondi europei 2014/2020.  Non poteva mancare il contributo alla città di Salerno, nell’occasione dell’inaugurazione avvenuta lo scorso 25 aprile della stazione marittima disegnata dall’architetto Zaha Hadid.

Consiglia