Fonderie Pisano: Cammarano (M5S), Procura presenti ricorso

Scritto da , 6 Novembre 2020
image_pdfimage_print

“Cio’ che e’ avvenuto negli ultimi vent’anni nella fabbrica di Fratte e’ una responsabilita’ individuale, ma anche politica di una classe dirigente che non ha mai difeso apertamente la salute dei salernitani”. Lo afferma il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Michele Cammarano in merito alla sentenza emessa dal gup del Tribunale di Salerno, Maria Zambrano sul caso delle Fonderie Pisano. “Tra i reati ambientali condannati anche lo smaltimento di rifiuti speciali. Un danno per la popolazione della Valle dell’Irno e per questo condividiamo la posizione del Comitato Salute e Vita che si definisce ‘non pienamente soddisfatto perche’, per alcuni reati, sono stati assolti’. Non una giustizia piena, quindi per gli esponenti del comitato, perche’ ci si aspettava, infatti, ulteriori condanne per tutti i capi di imputazione”, continua Cammarano. “In attesa di leggere le motivazioni sia per la condanna che l’assoluzione, auspichiamo che la Procura faccia ricorso in appello, affinche’ il diritto alla salute, sancito dall’articolo 32 della Costituzione, venga rispettato anche nella Valle dell’Irno. Per cui la nostra battaglia continua, con piu’ forza di prima. La politica non puo’ permettersi di essere sorda rispetto al grido doloroso dei cittadini”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->