Firenze, ore 11: tutti contro Lotito

Scritto da , 16 febbraio 2015

di Marco De Martino

SALERNO. Ore 11, sede della Lega Pro, via Jacopo da Diacceto 19, Firenze: gli occhi dell’intero mondo calcistico nazionale saranno puntati lì dove si terrà il vertice, già fissato da tempo, tra tutti gli esponenti delle società di Lega Pro. All’ordine del giorno ufficialmente ci sono ufficialmente l’approvazione dei criteri di ripartizione degli introiti derivanti da cessione diritti audiovisivi 2014/2015, l’approvazione delle linee guida per la stagione sportiva 2015/2016 ed infine l’elezione di un Consigliere di Lega.. In pratica però l’argomento principale sarà il caso Iodice-Lotito. I due potrebbero addirittura ritrovarsi faccia a faccia, visto che entrambi hanno annunciato la loro presenza. Ci sarà anche il presidente Macalli e non è da escludere la presenza del presidente federale Tavecchio. Contro Lotito però non ci sarà il solo Iodice, e di conseguenza l’Ischia, ma soprattutto le tante società che non hanno mai nascosto di essere contro il patron granata. A capeggiarle c’è il Benevento, seguito a ruota da Juve Stabia, Casertana, Lecce, e così via. Nel frattempo le reazioni nel mondo del calcio alle parole di Lotito, registrate e rese pubbliche da Iodice, si sprecano. Tra le tante spicca quella proprio del vulcanico presidente della Juve Stabia Manniello che ha annunciato di volere proporre uno sciopero alle squadre i cui presidenti vogliono che Macalli si dimetta: “Se poi -ha dichiarato Manniello- il Carpi, il Latina e il Frosinone non possono arrivare in serie A, a questo punto anche la Juve Stabia non ci arriverebbe mai. Mi auguro che il coraggio che ha avuto Iodice possa far cambiare le cose. Altrimenti, in giugno potrei anche consegnare il titolo della Juve Stabia al sindaco”. Tra le tante voci a sfavore del presidente della Lazio Claudio Lotito giunge invece quella a favore del cognato e suo socio alla Salernitana, Marco Mezzaroma. Sul proprio profilo facebook, il costruttore romano ha chiesto ai tifosi della Salernitana di far sentire il proprio affetto a Lotito in un momento tanto difficile per lui: “Sarebbe bello -ha scritto Mezzaroma- se venerdì sera uno stadio con più tifosi possibili spingesse sempre di più questa squadra che lo merita, e riservasse un momento di affetto a Claudio”. Chissà se i tifosi granata accoglieranno l’invito.

Consiglia