Finto avvocato tenta la truffa Arrestato con il complice

Scritto da , 30 Marzo 2019
image_pdfimage_print

Spacciandosi per un avvocato ed un maresciallo in servizio ad Eboli, hanno tentato di estorcere prima dentro e poi oggetti in oro . In manette sono finiti il 30enne R.G. e il 32enne D.V. La tentata truffa è stata posta in atto nella giornata di ieri. Il finto avvocato ha contattato la signora al telefono informandola che suo figlio Francesco (il figlio della donna realmente si chiama Francesco) era stato coinvolto in un grave incidente in cui erano rimasti feriti una donna e bambino. Il finto legale ha poi aggiunto che il figlio della vittima si trovava al terzo piano della caserma di Eboli e che sarebbe stato necessario consegnare 3.700 euro per risarcire il danno e chiudere la vicenda senza alcun prosieguo. La donna in un primo momento ha mostrato dei dubbi e così, per convincerla, il truffatore le ha consigliato di telefonare al numero 0112, per parlare con il maresciallo che le avrebbe spiegato tutto. La malcapitata, dunque, ha così chiuso la telefonata, per poi rialzare il ricevitore e comporre il numero indicato: in realtà, la precedente conversazione non era mai stata interrotta e dall’altro lato della cornetta ha trovato il complice del primo uomo con il quale aveva parlato, il finto maresciallo che ha confermato la versione. La donna preoccupata ha riferito di avere con sé solo le sue fedi e una collana. I due truffatori hanno detto che si sarebbero accontentati dell’oro. Nel frattempo l’anziana è però riuscita a contattare il figlio il quale la ha rassicurata dicendo che lui era al lavoro e che non era rimasto coinvolto in alcun incidente stradale. Resasi conto del raggiro, ha allertato i carabinieri che, giunti sul posto in borghese, dopo aver circondando l’abitazione, hanno fermato i due. I militari hanno identificato i truffaldini che sono stati arrestati e ora sono in attesa dell’udienza di convalida.

Consiglia

1 Commento

  1. Vincenzo

    1 Aprile 2019 at 10:53

    Grandissima la signora! Io non mi fido mai dei numeri che non conosco, sono troppi i malviventi, controllo sempre su Google o tellows prima di rispondere

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->