Figli delle Chiancarelle ospiti del format Tribuna Politica: boom di visualizzazioni

Scritto da , 7 Aprile 2021
image_pdfimage_print

Un vero e proprio boom di visualizzazioni, una delle puntate più attese e seguite. Ancora un successo per Tribuna Politica, il format di approfondimento politico condotto dal direttore Tommaso D’Angelo ed Erika Noschese. Ospiti della terza puntata I Figli delle Chiancarelle, con il fondatore Edy Piro e Mimmo Florio. Tanti gli argomenti attenzionati, dalla candidatura al consiglio comunale di Salerno fino al teatro, oggetto di discussione per la poca trasparenza, a detta di Florio, da parte dell’amministrazione comunale di Salerno. Un dibattito civile, senza esclusione di colpi, dal primo all’ultimo minuto. “Siamo pronti al dialogo con tutti, anche con i pentiti”, ha dichiarato Mimmo Florio. Incalzato, Edy Piro ha confermato, aprendo anche al Movimento 5 Stelle, senza però risparmiare frecciatine: “Ma perchè esistono ancora i 5 Stelle”, ha dichiarato il fondatore del gruppo facebook che, dopo nove anni di battaglie, è al lavoro per mettere in campo una lista forte, competitiva ma, soprattutto, alternativa all’amministrazione uscente e al potere deluchiano che da sempre contestano. “La nostra non è una battaglia, non vogliamo fare chiarezza ed è ciò che fa il nostro gruppo”, ha ribadito Piro, ribadendo che “dalle Chiancarelle mi aspetto che qualcuno di loro riesca ad entrare al Palazzo per riuscire a dare voce a queste persone stanche di questa monotonia, cambiano le facce ma sappiamo sempre chi c’è dietro”. Nel ruolo di disturbatori, il consigliere uscente Massimiliano Natella, capogruppo al Comune per il Psi: “Io in questi anni ho seguito il lavoro dei Figli delle Chiancarelle, a capire le ragioni di un impegno e le motivazioni – ha dichiarato il socialista – Apprezzo il loro essere presenti sulle news cittadine, la satira ma devo dire che, secondo me, nell’opinione pubblica questo è considerato un gruppo di contestatori, in un’unica direzione e diventa un limite rispetto a tante istanze portate avanti”. Il consigliere Natella rivendica però l’impegno in questi 10 anni, “merita rispetto chi ci ha messo la faccia, chi cura questo aspetto comunicativo ma per diventare un gruppo politico non pensate si debba cercare di aprire un dialogo e una coalizione che vi aiuterebbe nella migrazione da gruppo di protesta a gruppo di proposta”. Una risposta secca ma dettagliata, tanto da Edy Piro che da Mimmo Florio che hanno apprezzato proprio il savoir faire del consigliere socialista. E proprio da Natella l’invito e l’appello ad aprire i consigli comunali alle dirette streaming. Ad attenzionare il settore del commercio Giovanni Lamberti che ha apprezzato la scelta di Piro di lasciare l’Italia e trasferirsi a Londra per portare avanti le sue attività. Lamberti ha poi attaccato le scelte dell’amministrazione comunale, sia in piena pandemia che quelle prese nel tempo. Particolarmente sentito il tema della cultura e, nello specifico, il teatro con il “disturbatore” Antonio La Monica, noto attore teatrale. A rivendica l’importanza della trasparenza della trasparenza proprio Florio che ha avuto un accesso ma civile scambio di battute con La Monica. “Il problema è la gestione del budget”, ha ribadito a gran voce Florio. “Non esiste procedura trasparente che permette agli artisti di entrare in meccanismi trasparenti per presentare il progetto ma, da sempre, esiste il sistema della raccomandazione”, ha poi aggiunto uno dei membri di spicco de I Figli delle Chiancarelle che rilancia la proposta di idee nuove, “una vergogna tutti quei soldi per delle luci da catalogo”. La Monica, dal canto suo, si è detto per niente soddisfatto dell’intervento delle Chiancarelle. La puntata è visibile sul canale youtube del quotidiano Le Cronache, al link https://youtu.be/ZoIezN-f_Dc

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->