Ferisce socio in affari, arrestato a Giffoni Andria

Scritto da , 23 Settembre 2014
image_pdfimage_print

di Giovanni Sapere 

E’ stato arrestato l’uomo che ha ferito a colpi di pistola il socio in affari a Giffoni Valle Piana. Stefano Andria, 45 anni, e’ stato bloccato dai carabinieri mentre si aggirava alla guida della propria autovettura nei pressi della stazione ferroviaria di Giffoni sei Casali (Salerno). Il 45enne alla vista dei militari della compagna di Battipaglia (Salerno) non ha opposto resistenza. Nell’auto i militari hanno ritrovato anche la pistola utilizzata dall’uomo. Si tratta di una calibro 7,65 con matricola abrasa. Alla base del litigio vi sarebbe un contenzioso per una somma di circa 500 euro. I due sono soci di un circolo ricreativo di via Beneventano a Giffoni Valle Piana. Ora il 45enne dovra’ rispondere di tentato omicidio e porto di arma clandestina. E’ stato rinchiuso nel carcere di Salerno-Fuorni. Sono gravi le condizioni di Carlo D’Elia, socio di Andria, che nel corso della notte e’ stato sottoposto ad un intervento chirurgico alla testa molto delicato. Il 42enne e’ stato raggiunto da tre proiettili: due alla schiena ed uno alla testa. Ora e’ ricoverato nel reparto di rianimazione del Ruggi D’Aragona di Salerno, dove ieri sera e’ stato trasportato da un’ambulanza del servizio 118.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->