Feldi Eboli in campo per un sogno: al via la Final Four che vale lo scudetto

PESARO – Il Pala Nino Pizza è pronto per la Final Four che assegna lo scudetto 2021. A oltre un anno di distanza dallo stop della passata stagione, il tricolore cerca di nuovo casa: tornerà a Pesaro? O sarà la prima volta per una fra Feldi Eboli, Meta Catania e Came Dosson? Lo scopriremo il 21 sera, quando troverà conclusione la gara di ritorno della finale scudetto, al termine di una cinque giorni insolita ma entusiasmante. Si gioca questa Final Four “allargata” con sfide in back-to-back in stile NBA, con l’andata e il ritorno in fila un giorno dopo l’altro. Al termine delle due gare di semifinali (17 e 18) un giorno di riposo, poi il gran finale atteso per domenica 20 e lunedì 21 giugno. Tutte le gare in diretta: le prime tre in ordine cronologico su PMG, le restanti tre (quindi a partire dalla seconda semi di ritorno) su Raisport.LE SEMI del Pala Pizza di Pesaro sono un mix di incognite con sorpresa. La rivincita della finale di Coppa Italia da una parte, il nuovo che avanza dall’altra. L’ultima volta di Pesaro-Eboli è un confronto senza storia, ma soltanto perché Titi Borruto ha deciso che ci sono delle finali che si vincono praticamente con un solo giocatore. Ma i precedenti di regular season e lo stato di forma di Italservice e Feldi manifestano altro. Riquer sa come rendere difficile la vita a Colini, lo ha dimostrano al Pala Sele riacchiappando i fuggitivi biancorossi nello spazio di 48”, vanificando di fatto in un amen la supremazia rossiniana per tre quarti gara con quel clamoroso 2-2 in terra ebolitana. Difficile sorprendere lo Special One due volte, così il ritorno del Pala Pizza è fin da subito un match con una sola squadra dominante: Canal fa il diavolo a 4, il grimaldello per aprire l’ermetica difesa rossoblù e lanciare la goleada pesarese, l’8-3 la logica conseguenza dello strapotere dei campioni in carica. Ma l’arrivo della dupla Grello e Patias (dall’Halle Goik) ha limato parte del gap esistente fra Pesaro e Feldi, le Volpi sono in salute e lo hanno dimostrato chiudendo in due gare la pratica Petrarca, così la semi che potrebbe rivelarsi più equilibrata del previsto, col Pesaro sì sempre favorito, ma non troppo. Came Dosson-Meta Catania è l’altra semifinale. La Feldi scenderà in campo offi e domani alle 20:30 a caccia di un traguardo ancor più storico di quello già raggiunto con la prima qualificazione alla Final Four che vale lo scudetto.