Fasano richiama Roscia, caos in Forza Italia

Scritto da , 24 Agosto 2015
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino Aria tesa in Forza Italia. Le strategie messe in campo dal coordinatore provinciale Enzo Fasano sono sotto assedio da parte di una fronda interna e di un’altra esterna. A partire da Eva Longo che cerca di farsi spazio a Salerno raggruppando gli scontenti di Forza Italia. Ma è internamente che la linea Fasano è maggiormente contestata. L’addio di Gigi Casciello pare abbia aperto una faglia nel partito azzurro. Non fosse altro che la presa di distanza dell’ormai ex portavoce nasce da una nuova “campagna acquisti” o da “ripescaggi” che Fasano avrebbe intenzione di mettere in campo. Si dice che il senatore, infatti, abbia contattato Antonio Roscia, già coordinatore cittadino azzurro. Una mossa per ricostituire il gruppo che si è allontanato all’indomani delle dimissioni di Mara Carfagna dal coordinamento salernitano. Per ora pare che Antonio Roscia non si sia sbilanciato ma il suo “riavvicinamento” pare che abbia messo in allarme molti. Compreso Raffaele Adinolfi che solo pochi mesi fa ha preso il posto di Roscia, sperando in una candidatura a sindaco targata Forza Italia. Ed invece il consigliere comunale di Salerno non solo si è visto chiudere le porte da Fasano rispetto ad una candidatura ma ben presto potrebbe essere scalzato anche dal coordinamento cittadino. Tant’è che si dice che Adinolfi stia pensando al “trasloco”. Intanto da Fasano resta l’obbligo di silenzio imposto nei giorni scorsi ai suoi. Almeno fino a quando non si troverà una quadra interna al gruppo. Per ora anche la distribuzione degli incarichi di partito è stata rinviata di qualche tempo. In attesa, naturalmente, di ricevere risposte alle avance lanciate da Fasano. E non solo a Salerno città.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->