Fantini, l’ultimo Governatore democristiano

Scritto da , 13 agosto 2013

«Fantini è stato l’ultimo presidente della Regione Campania e l’ultimo presidente democristiano». Gaspare Russo con convinzione, ricorda così Antonio Fantini, morto sabato scorso dopo una lunga malattia. «Mi dispiace – dice Russo, che fu uno dei predecessori di Fantini alla guida di Palazzo Santa Lucia». Anzi, racconta l’ex sindaco di Salerno: «Si dice l’abbia inventato io, questo è vero. Ma penso che sia stata più una scommessa. Una scommessa a mio avviso positiva e che Fantini ha autonomamente vinto. In quel momento – dice ancora Russo – è stato utile e necessario per la Regione Campania. Un presidente autentico. Credo che sia stato l’ultimo presidente della Regione. A lui si debbono tante opere che ha realizzazione nell’area metropolitana di Napoli». «Spero – conclude Gaspare Russo – che non sia dimenticato. Che sia ricordato quello che è stato realizzato negli anni della presidenza Fantini». Un curriculum di tutto rispetto quello di Antonio Fantini: classe 1936, è stato al vertice di Palazzo Santa Lucia, negli anni più difficili: quelli del post terremoto, dal 1983 al 1989. Dopo l’impegno di governo alla Regione Campania, Fantini viene eletto deputato europeo alle elezioni del 1989. È stato membro della Commissione per i trasporti e il turismo, della Delegazione per le relazioni con i paesi dell’America del Sud, della Commissione politica, della Commissione giuridica e per i diritti dei cittadini. Sino al 2009 ricopre la carica di segretario regionale campano dei Popolari Udeur di Clemente Mastella.
A ricordare l’esponente politico democristiano anche l’ex deputato Paolo Del Mese: «E’ stato un presidente mediatore per eccellenza – dice Del Mese – Molto caparbio e deciso. Ha saputo gestire la Regione in un periodo difficile e credo che sia stato all’altezza del compito. Un uomo dedito alla politica – conclude Del Mese – e come tale credo che abbia lasciato un buon ricordo». Infine, cordoglio è stato espresso dal governatore della Campania, Stefano Caldoro, che si dice vicino alla famiglia dell’onorevole Fantini: «Ai familiari tutti ed agli affetti più cari esprimo il cordoglio mio personale e della intera Giunta», sottolinea il presidente della Regione Campania. «Antonio Fantini – afferma Caldoro – ha amministrato negli anni difficili del post terremoto con ampio consenso e con grande impegno».
Andrea Pellegrino

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->